Cadillac

Cadillac
ATS

da 39.900

Lungh./Largh./Alt.

464/181/143 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

295/n.d. litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

Grintosa berlina di stazza medio-grande (464 cm di lunghezza), la Cadillac ATS ha una linea tutta spigoli e rappresenta una valida alternativa alle “solite” tedesche. Anche se squadrata, la carrozzeria è frutto di attenti studi aerodinamici: per esempio, l’ampia mascherina ha la griglia attiva, che in particolari condizioni parzializza il flusso d’aria migliorando il coefficiente di penetrazione. Semplice e non particolarmente moderno nello stile l’abitacolo, che, però, è lussuoso e riccamente equipaggiato. Ci sono i sedili anteriori regolabili elettricamente, l'Hi-Fi Bose con sette altoparlanti (o dieci, negli allestimenti più ricchi), sensori di distanza (utili, data la scarsa visuale offerta dal lunotto piccolo e inclinato) e avviamento senza chiave (di serie anche per l’allestimento base). Molte le soluzioni d’effetto, come la consolle con comandi tattili retroilluminati o le maniglie delle porte che si illuminano quando vengono sfiorate. I motori sono solo a benzina, e abbinati al cambio automatico. Già il 2.0 turbo ha 276 CV e garantisce prestazioni molto elevate, ma per chi cerca una berlina "da brivido" c'è la ATS-V con un V6 3.6 da ben 476 cavalli e 603 Nm di coppia, e dati dichiarati d'eccezione: 304 km/h di punta e 3,9 secondi nello "0-100". D’altra parte la progettazione della Cadillac ATS è improntata proprio in funzione della guidabilità sportiva, dato che la trazione è posteriore (oppure integrale nelle versioni AWD), la massa abbastanza contenuta e quasi equamente ripartita fra i due assi, e le sospensioni piuttosto sofisticate (McPherson davanti, multilink dietro): nei percorsi tortuosi permette di togliersi parecchie soddisfazioni. Degni di nota anche i freni, dell'italiana Brembo in tutte le versioni.

 

Versione consigliata

Con la Cadillac ATS conviene “esagerare” optando per la Premium (che offre di serie anche i sedili in pelle, il navigatore con retrocamera). Volendo, si possono aggiungere i più recenti dispositivi elettronici per la sicurezza attiva, come il cruise control con radar o l’avviso di involontario cambio di corsia. La versione integrale AWD è consigliabile per chi vive in località di montagna o vi si reca di frequente.

 

Perché sì

Personalità
Che piaccia o meno, la ATS è esteticamente piuttosto ricercata e fuori dal coro: chi vuole distinguersi la troverà una scelta interessante.
Prezzo/dotazione
Questa berlina segue la politica commerciale di svariate americane e offre davvero molto, anche nell’allestimento “base” Elegance.
Sportività
L’ATS vanta soluzioni da vera sportiva, come il differenziale posteriore autobloccante e (nella Premium) le ruote di 18 pollici con le gomme dietro più larghe di quelle davanti; emozionante la guida. E volendo c'è la "V"...
Comfort
L’insonorizzazione è impeccabile e le sospensioni (regolabili nella Premium) non eccessivamente rigide.

 

Perché no

Abitabilità
Davanti non c’è di che lamentarsi, mentre dietro si viaggia abbastanza comodi soltanto in due e con poca aria sopra la testa; inoltre, il profilo del tetto non agevola l’accesso.
Gamma motori
Nulla da obiettare sulle qualità del 2.0 turbo da 276 CV, ma per fare concorrenza alle europee servirebbe un’alternativa a gasolio.
Bagagliaio
Lo schienale frazionato asimmetricamente è utile, perché la capienza del baule è modesta, come pure la sfruttabilità.

Rete di vendita e assistenza

Concessionarie e officine autorizzate in Italia sono pochissime. 

 

 

Cadillac ATS
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
39
35
31
18
9
VOTO MEDIO
3,6
3.583335
132
Photogallery