DS

DS
7 Crossback

da 30.650

Lungh./Largh./Alt.

457/190/162 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

555/1.752 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Con questa crossover, lunga 457 cm, il marchio francese del gruppo PSA (include pure Citroën, Peugeot e Opel) punta a insidiare il predominio tedesco nel settore delle auto di lusso, grazie alle finiture molto curate con plastiche morbide e assemblaggi ben realizzati. Inoltre, scegliendo uno dei pacchetti di personalizzazione (Opera, Rivoli e Performance Line) sedili e plancia della DS 7 Crossback sono rivestiti in materiali di pregio, come la pelle Nappa o l’Alcantara. Niente male pure la dotazione tecnologica: in base all’allestimento si possono avere di serie o a richiesta sistemi come la telecamera a infrarossi che controlla l’attenzione del guidatore o quella che rileva pedoni e ciclisti lungo la strada, evidenziandoli nel cruscotto digitale. Fra le altre “chicche”, il sistema di parcheggio completamente automatico e l’obiettivo che riprende il fondo stradale per consentire a una centralina di adattare preventivamente la risposta degli ammortizzatori a controllo elettronico sulle buche o le irregolarità dell’asfalto.

Versione consigliata

I 1.6 turbo a iniezione diretta di benzina non sono certo avari in fatto di prestazioni (sono accreditati di 181 o 224 CV), e sono abbinati di serie al cambio automatico, come il 2.0 turbodiesel da 177 CV. Ma per chi si accontenta di viaggiare in souplesse e bada di più ai consumi, il 1.5 a gasolio della DS 7 Crossback assicura percorrenze elevate, soprattutto nella versione Drive Efficiency (25,6 km/litro omologati a fronte di 24,4 dei “normali” 1.5 BlueHDi). Per chi prevede di viaggiare su fondi innevati o fangosi, meglio ordinare l’Advanced Traction Control abbinato a cerchi di 18” e a pneumatici M+S (500 euro). Nel 2019 arriverà anche una versione ibrida, l’unica a trazione integrale grazie ai due motori elettrici (uno anteriore e uno posteriore) abbinati al 1.6 turbo a benzina: la potenza complessiva è di 300 cavalli.

Perché sì

Comfort L’auto è ben insonorizzata e le irregolarità dell’asfalto sono filtrate a dovere, soprattutto per le versioni con ammortizzatori elettronici.

Finiture Elvata la cura per i particolari, anche nella versione base. Salendo col prezzo si possono avere materiali pregiati quali la pelle Nappa o l’Alcantara.

Tecnologia Dispositivi come le telecamere a infrarossi o l’adattamento preventivo delle sospensioni rendono bene l’idea delle ambizioni di questo modello.

Perché no

Comandi Non tutti i pulsanti sono al posto giusto: lontano dal conducente il (piccolo) tasto delle “quattro frecce”; nascosti dal volante quelli del cruise control.

Navigatore È di serie per l’allestimento Business, ma non per quello più caro. Va ordinato a parte o in uno dei costosi pacchetti.

Visibilità posteriore Il lunotto è piccolo e distante da terra, mentre i montanti sono massicci. Bisogna affidardi ai sensori di distanza e alla telecamera.

GLI INTERNI
DS 7 Crossback
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
42
36
17
16
33
VOTO MEDIO
3,3
3.26389
144
Photogallery