Le sigle delle nazioni sulle targhe delle auto

Legge e burocrazia
Pubblicato 08 luglio 2024

I per l’Italia, F per la Francia, D per la Germania, CH per la Svizzera: ma vi siete mai chiesti come si stabiliscono le lettere che segnalano l’immatricolazione di un veicolo in un determinato paese?

NESSUNA CONFUSIONE - Con l’arrivo delle vacanze aumentano a notevolmente il numero di auto straniere che arrivano nel nostro paese, facilmente riconoscibili per le targhe diverse. Alcune adottano uno schema molto simile al nostro, come la Francia, che usa due lettere seguite da tre numeri e poi ancora due lettere. Altre usano un metodo diverso: in Germania per esempio le prime lettere, da una a tre, indicano la città di provenienza, mentre nella seconda parte ritroviamo una combinazione di lettere e numeri (che può anche essere personalizzata). Comune a quasi tutte le targhe (almeno in Europa) è però l’indicazione della nazione di provenienza, indicata con una, due o talvolta tre lettere. E per non far confusione la sigla deve essere univoca. Ma come vengono scelte queste sigle?

LO STANDARD PER LE SIGLE - La risposta sta nello standard ISO 3166, una codifica geografica standardizzata che definisce i codici per i nomi degli stati, dei territori dipendenti e delle principali suddivisioni amministrative dei paesi. Ogni paese ha approvato tre codici:

  • ISO 3166-1 alpha-2: due lettere (IT per l’Italia)
  • ISO 3166-2 alpha-3: tre lettere (ITA per l’Italia)
  • ISO 3166-1 numerico: tre numeri (380 per l’Italia)


A partire da questi codici nascono quelli che si vedono applicati alle targhe delle auto, con la possibilità di abbreviare nel caso non nascano incomprensioni, come appunto per la I italiana. 

IN EUROPA NON SERVE L’ADESIVO - Le sigle automobilistiche internazionali vennero introdotte dopo un accordo stipulato all’inizio del secolo scorso, nel 1909, da alcuni paesi, tra cui l’Italia. L’accordo prevedeva che le auto circolanti all’estero avrebbero dovuto esporre nella parte posteriore un marchio distintivo, nel dettaglio un ovale bianco con una o due lettere identificative nere (poi portate fino a un massimo di tre nel 1924). Con la Convenzione di Vienna sulla circolazione stradale, in vigore dal 21 maggio del 1977, il segno distintivo deve essere visualizzato sul retro su una targa ovale bianca o un adesivo, ma può anche essere incorporato nella targa di immatricolazione del veicolo: nel secondo caso deve apparire anche sulla targa anteriore. In questo formato i veicoli immatricolati nell’Unione Europea possono circolare liberamente nei paesi europei, ma attenzione ai confini: chi va in un paese extra UE, come per esempio il Regno Unito, ha bisogno dell’adesivo con ovale con la lettera I, altrimenti rischia una sanzione (deve essere largo 17,5 cm e alto 11,5 cm).

LE SIGLE DELLE NAZIONI SULLE TARGHE

A  
A Österreich
ADN

Jemen (Volksrep.)

AFG Afghanistan
AJ

Isole Vergini Americane

AL Albania
AND Andorra
ANG Angola
AQU

Guinea Equatoriale

AS Samoa americane
AT

Antartica

AUS

Australia

AZ Azerbaigian
B  
B Belgio
BD Bangladesh
BDS Barbados
BER Bermuda
BF Burkina Faso
BG Bulgaria
BH Belize
BIH

Bosnia-Herzegovina

BJ

Isole vergini britanniche

BOL Bolivia
BR Brasile
BRN Bahrain
BRU

Brunei Darussalam

BS Bahamas
BY

Bielorussia

C  
C Cuba
CC

Corpo consolare

CD

Corpo diplomatico

CAM Camerun
CDN Canada
CG Montenegro
CH Svizzera
CI Costa d'Avorio
CL Sri Lanka
CN Volksrep. China
CNB

Labuan

CO Colombia
COI Isole Cook
CR Costa Rica
CU Curacao
CUE

Isole Canton

CY Cipro
CZ

Repubblica Ceca

D  
D Germania
DK Danimarca
DOM

Repubblica Dominicana

DSC Gibuti
DY Benin
DZ Algeria
E  
E Spagna
EAK Kenia
EAT Tanzania
EAU Uganda
EAZ Zanzibar
EC Ecuador
ERI Eritrea
ES El Salvador
EST Estonia
ET Egitto
ETH Etiopia
F  
F Francia
FAL Falkland
FG Guayana francese
FIN Finlandia
FJI Figi
FL Liechtenstein
FO Färöer
FP

Polinesia francese

G  
GBA Alderney
GBG Guernsey
GBJ Jersey
GBM Isola di Man
GBZ Gibilterra
GCA Guatemala
GE Georgia
GH Ghana
GIB Gibilterra
GNB Guinea
GR Grecia
GRO Groenlandia
GUA Guadalupe
GUM Guam
GUY Guyana
H  
H Ungheria
HEL

St. Helena

HK Hong Kong
HN Honduras
HR Croazia
I  
I Italia
IL Israele
IND India
IR Iran
IRL Irlanda
IRQ Irak
IS Islanda
J  
J Giappone
JA Giamaica
JOR Giordania
K  
K Cambogia
KAI Cayman
KAN Isole del Canale
KIB Kiribati
KOM Comore
KOR Nord corea
KS Kirgisistan
KSA

Arabia Saudita

KWT Kuwait
KZ Kazakistan
L  
L Lussemburgo
LAO Laos
LAR Libia
LB Liberia
LS Lesotho
LT Lituania
LV Lettonia
M  
M Malta
MA Marocco
MAC Macau
MAL Malesia
MAR Isole Marshall
MAT Martinica
MAY Mayotte
MC Monaco
MD Moldavia
MEX Messico
MGL Mongolia
MIK Micronesia
MK Macedonia del Nord
MOC Mozambique
MON Mongolia
MOT Montserrat
MS Mauritius
MW Malawi
MYA Myanmar
N  
N Norvegia
NA

Antille Olandesi

NAM Namibia
NIC Nicaragua
NIU Niue
NKA Nuova Caledonia
NL Paesi Bassi
NMA

Marianne

NZ Nuova Zelanda
O  
OM Oman
P  
P Portogallo
PA Panama
PAL Palau
PE Peru
PK Pakistan
PL Polonia
PRI Puerto Rico
PNG

Papua Nuovaguinea

PR Puerto Rico
PY Paraguay
Q  
Q Katar
R  
RA Argentina
RB Botswana
RC Taiwan
RCA Repubblica Centrafricana
RCB Congo
RCH Chile
RDU Uruguay
RH Haiti
REU Reunion
RI Indonesia
RIM Mauritania
RL Libano
RM Madagascar
RMM Mali
RN Niger
RO Romania
ROK

Corea del Sud

ROU Uruguay
RP Filippine
RPB Benin
RSM San Marino
RT Togo
RU Burundi
RUS Russia
RWA Ruanda
S  
S Svezia
SRB Serbia
SCV Vaticano
SD Swasiland
SGP Singapore
SK

Slovacchia

SLO Slovenia
SME Suriname
SN Senegal
SP Somalia
SUD Sudan
SWA Namibia
SY Seychelle
SYR Siria
T  
T Thailandia
TD Targikistan
TG Tonga
TMN Turkmenistan
TN Tunizia
TOK Tokelau Inseln
TR Turchia
TT

Trinidad, Tobago

TUV Tuvalu
U  
UA Ucraina
UAE

Emirati Arabi Uniti

USA Stati Uniti d'America
UZ Uzbekistan
V  
V Città del Vaticano
VAN Vanuatu
VN Vietnam
W  
WAG Gambia
WAL Sierra Leone
WAN Nigeria
WD Repubblica Dominicana
WG Grenada
WL St. Lucia
WS Westsamoa
WV St. Vincent
X  
Y  
Y Sambia
YV Venezuela
Z  
Z Sambia
ZA Sud Africa
ZRE Zaire
ZW Zimbaue



Aggiungi un commento
Ritratto di Andre_a
8 luglio 2024 - 10:41
Italien?? Non dico in italiano, ma almeno in inglese li potevate mettere i nomi... Mai piaciuti questi adesivi: da piccolo li avevamo sull'auto di famiglia, poi fortunatamente mai messi. A chi può interessare il paese della macchina??
Ritratto di Babak Massoud Riazi
8 luglio 2024 - 14:52
Probabilmente serve alla polizia, Carabinieri, Finanza ed Interpol, per identificare la provenienza, per vedere se l'auto è rubata oppure se appartiene alla criminalità...
Ritratto di Andre_a
8 luglio 2024 - 14:54
Dalla targa si capisce benissimo la nazionalità.
Ritratto di Ronbo
8 luglio 2024 - 11:13
Quello che è certo è che le targhe italiane e francesi sono troppo simili e ci sono già stati problemi di scambi di multe. Sarebbe opportuno poi che le targhe seguissero il proprietario e non il veicolo, così non ci sarebbe più bisogno di ricorrere a lettere e numeri sempre più astrusi per esaurimento delle possibilità di combinazione.
Ritratto di OB2016
9 luglio 2024 - 22:09
1
Anche l Austria adotta la stessa sequenza di 2 lettere 3 numeri e due lettere come noi e Francia. Dovrebbe essere usato come standard europeo.
Ritratto di Biondi stefano
8 luglio 2024 - 11:26
Ricordo che all'epoca degli adesivi,quello inglese era GB. Adesso é,nella targa UK. Anche quella spagnola era diversa,adesivo SP, targa E.
Ritratto di Andre_a
8 luglio 2024 - 11:32
SP per "Spagna" non l'avevo mai visto. Secondo la tabella qui sopra SP sta per Somalia
Ritratto di Biondi stefano
8 luglio 2024 - 12:45
É vero,però non so perché ricordavo delle auto ,in Spagna, con quella sigla. Controllando a sigle obsolete,su Wiikipedia ho scoperto che i taxi adottano una targhetta con la sigla SP. Che sta per servizio pubblico. Probabilmente all epoca, facevo la 3° elementare,pensavo che stava x SPagna o SPain . Mentre invece erano solo taxi. :-)))
Ritratto di Road Runner Superbird
8 luglio 2024 - 12:51
Ci sono due Venezuela e Vaticano con single diverse.
Ritratto di Alsolotermico
8 luglio 2024 - 14:25
Le migliori targhe erano quelle con le sigle provinciali.. che oltre a non risultare anonime come queste europee.. imparavi anche la geografia del nostro paese.

DA SAPERE PER CATEGORIA

listino
Le ultime entrate
  • Volkswagen Golf
    Volkswagen Golf
    da € 30.150 a € 66.250
  • Ford Capri
    Ford Capri
    da € 42.750 a € 58.000
  • Volkswagen T-Roc Cabriolet
    Volkswagen T-Roc Cabriolet
    da € 38.250 a € 43.050
  • Volkswagen ID.7 Tourer
    Volkswagen ID.7 Tourer
    da € 61.600 a € 73.750
  • Volkswagen ID.7
    Volkswagen ID.7
    da € 60.800 a € 72.950

PROVATE PER VOI

I PRIMI CONTATTI

  • Volkswagen Golf 1.5 eTSI ACT 116 CV 50 Years DSG
    € 35.600
    Rinnovata più che altro nell’infotainment e nei motori, la Volkswagen Golf è comoda e ben rifinita; pronto il 1.5 mild hybrid da 116 CV. Ma il prezzo è impegnativo.
  • Bentley Bentayga V8 S 5 posti
    € 242.769
    La versione più “atletica” della lussuosa Bentley Bentayga ha potenza da vendere grazie al 4.0 V8 biturbo ma conquista per il comfort di marcia e un abitacolo impareggiabile per materiali e finiture. Le sviste? Sono veramente poche…
  • Hyundai Santa Fe 1.6 T-GDI HEV XClass AWD
    € 56.350
    Grande fuori e dentro, con il suo look tosto e squadrato la nuova Hyundai Santa Fe non passa inosservata. Il comandi del “clima” e l’agilità lasciano un po’ a desiderare, ma la trazione 4x4 e il molleggio curato fanno viaggiare sicuri e comodi.