BMW

BMW
i8

da 147.600

Lungh./Largh./Alt.

469/194/129 cm

Numero posti

4

Bagagliaio

154/n.d. litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Larga, bassa e filante (la lunghezza è di ben 468 cm), l’avveniristica BMW i8 ha la scocca in fibra di carbonio modellata con tecniche a freddo. Altrettanto originale l’abitacolo 2+2, ottimamente rifinito e arricchito di un cruscotto digitale personalizzabile e da un ampio display stile tablet che serve anche il navigatore. La propulsione è di tipo ibrido plug-in: alle ruote posteriori è collegato (tramite un cambio automatico a sei marce) un tricilindrico 1.5 turbo a benzina da ben 231 CV, mentre su quelle davanti agisce un’unità elettrica da 131 CV (con cambio a due rapporti) alimentata da batterie al litio. Queste ultime, che durante la marcia vengono caricate dal motore termico e dal sistema di recupero d’energia (che funziona, a esempio, nelle frenate), sono rigenerabili anche da rete: a tal fine, la BMW propone una centralina rapida da box e una stazione a pannelli solari da giardino. In modalità e-Drive la vettura può percorrere fino a 37 km con il solo motore elettrico (senza superare i 120 km/h), altrimenti si possono scegliere il programma Comfort o quello sportivo: nel primo caso la potenza dei due motori viene “miscelata” per ottenere la massima efficienza, mentre nel secondo a essere ottimizzate sono le prestazioni (4,4 secondi dichiarati nello “0-100” e 250 km/h di velocità massima autolimitata). La massa della BMW i8 inferiore ai 1500 kg garantisce prestazioni da vera purosangue, con la trazione integrale che aiuta a mettere a terra 374 CV combinati. Quando si spinge al limite in pista, però, lo sterzo è un po' leggero e l'assetto un po' troppo morbido.

 

Versione consigliata

Per la BMW i8 sono previsti un unico motore e un solo allestimento. Il prezzo, che è a livello di sportive di rango con propulsione tradizionale e ancor più prestanti, oltre a tutto ciò che occorre per il comfort comprende i più avanzati dispositivi che incrementano la sicurezza attiva e passiva. Con gli optional, comunque, ci si può sbizzarrire: si va dall’head-up display alla connessione internet a bordo, passando alle unità laser che integrano i fari a led per finire ai cerchi in lega di 20” e alle verniciature speciali in grado di generare suggestivi riflessi blu.

 

Perché sì

Ecosostenibilità Nonostante sia una supercar, promette emissioni davvero basse (addirittura pari a zero se si viaggia col solo motore elettrico). Inoltre, è costruita con tecnologie a ridotto impatto ambientale.

Prestazioni Accelerazione e ripresa sono da vera purosangue.

Qualità costruttiva Le finiture sono impeccabili. E dire che molti materiali interni sono rigenerati...

Sicurezza Si può contare sui più recenti sistemi elettronici di assistenza alla guida.

 

Perché no

Accesso a bordo Date l’impostazione “estrema” del corpo vettura e la seduta rasoterra, l’ingresso nell’abitacolo richiede agilità.

Bagagliaio Non è certo quello di una granturismo: ci stanno appena un paio di borse flosce.

Sterzo Date le super-prestazioni, lo si vorrebbe ancora più pronto e "consistente".

Abitabilità posteriore La i8 è una 2+2, ma i posti dietro sono davvero di fortuna (meglio usarli per riporre la giacca o qualche bagaglio).

 

BMW i8
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
178
58
18
10
27
VOTO MEDIO
4,2
4.20275
291
Photogallery