Come usare correttamente le corsie in autostrada

Sicurezza
Pubblicato 09 dicembre 2022

Come usare le corsie in autostrada in modo corretto: cosa dice il Codice della Strada, quando è consentito il sorpasso, come fare un’immissione perfetta e quali sono le sanzioni in caso di violazione delle norme.

Guidare in autostrada non è la stessa cosa di guidare su strade extraurbane e ben che meno urbane. In autostrada si viaggia ad alte velocità, quindi rispetto agli altri tipi di strade aumenta tutto, dalla distanza di sicurezza, al tempo di arresto, passando anche per i rischi e i pericoli e le conseguenze degli incidenti. Per questo motivo, è bene sapere come usare correttamente le corsie in autostrada, quando e come immettersi quando c’è la coda, quale corsia preferire, quando si può usare la corsia di emergenza e quando e come effettuare i sorpassi. In questo articolo affronteremo nel dettaglio tutti questi argomenti. 

CORSIE IN AUTOSTRADA: COSA SONO, DEFINIZIONE E SIGNIFICATO

La corsia è una sezione di carreggiata delimitata da strisce bianche o gialle che possono essere continue e discontinue e che dividono in senso longitudinale la carreggiata stessa. Infatti, se la carreggiata è quella parte di strada destinata allo scorrimento dei veicoli, le corsie delimitano i corridoi riservati al transito di una fila di veicoli e possono essere 1 o più di una lungo il tratto di strada. Su un’autostrada, generalmente, ci sono tre corsie, a cui si aggiunge la corsia di emergenza. Non mancano tuttavia autostrade a quattro o cinque corsie.  

Come detto, la corsia è delimitata da apposita segnaletica orizzontale, ovvero da strisce bianche disegnate sull’asfalto, che possono essere continue o tratteggiate. Nel primo caso si indica il divieto di oltrepassarle, mentre nel secondo caso sarà possibile passare da una corsia all’altra o entrare/uscire in un’area di sosta, autogrill o svincolo. 

Le autostrade si compongono quindi di due carreggiate (una per senso di marcia) che a loro volta si compongono di due o più corsie ciascuna. 

COME USARE LE CORSIE IN AUTOSTRADA: COSA DICE IL CODICE DELLA STRADA

Per sapere quale corsia bisogna usare in autostrada, ovvero su quale corsia autostradale tra le presenti bisogna guidare, occorre fare riferimento al Codice della Strada, e più precisamente all’articolo 143, comma 5. Qui troviamo scritto quanto segue: “Salvo diversa segnalazione, quando una carreggiata è a due o più corsie per senso di marcia, si deve percorrere la corsia più libera a destra; la corsia o le corsie di sinistra sono riservate al sorpasso”.

Per altri comportamenti da tenere in autostrada, bisogna fare riferimento all’articolo 176 del Codice della Strada, che stabilisce alcuni obblighi e divieti. 

Nello specifico, è obbligatorio

  • Impegnare la corsia di accelerazione per immettersi sulla corsia di marcia, nonché dare la precedenza ai veicoli in circolazione su quest’ultima corsia; 
  • Impegnare tempestivamente, per uscire dalla carreggiata, la corsia di destra, immettendosi quindi nell’apposita corsia di decelerazione sin dal suo inizio;
  • Segnalare tempestivamente il cambiamento di corsia tramite l’utilizzo degli indicatori luminosi di direzione. 


Invece, è vietato

  • Invertire il senso di marcia e attraversare lo spartitraffico, anche all’altezza dei varchi, nonché percorrere la carreggiata o parte di essa nel senso di marcia opposto a quello consentito;
  • Effettuare la retromarcia, anche sulle corsie per la sosta di emergenza, fatta eccezione per le manovre necessarie nelle aree di servizio o di parcheggio;
  • Circolare sulle corsie per la sosta di emergenza se non per arrestarsi o riprendere la marcia;
  • Circolare sulle corsie di variazione di velocità se non per entrare o uscire dalla carreggiata. 


In presenza di code e ingorghi in autostrada, se la corsia per la sosta di emergenza è mancante o occupata da veicoli di polizia e soccorso, i veicoli che impegnano la prima corsia di destra dovranno posizionarsi il più vicino possibile alla striscia di sinistra. Tuttavia, solo ed esclusivamente in caso di ingorgo, si può transitare sulla corsia di emergenza solamente per uscire dall’autostrada: la corsia di emergenza potrà essere valicata a partire dal cartello di preavviso di uscita, ovvero a mezzo chilometro dallo svincolo autostradale. 

Una ulteriore precisazione per i conducenti di veicoli adibiti al trasporto merci, con massa a pieno carico superiore a 5 tonnellate, e dei veicoli o complessi veicolari di lunghezza superiore a 7 metri: questi, su autostrade con carreggiate da 3 o più corsie, possono transitare solo sulle due corsie più vicine al bordo destro della carreggiata

QUALE CORSIA USARE IN AUTOSTRADA?

Abbiamo visto che il Codice della Strada obbliga a utilizzare la corsia più libera a destra, perché la corsia o le corsie di sinistra sono destinate al sorpasso. Questo indica che si dovrebbe guidare sempre sulla corsia destra dell’autostrada, ma ovviamente non è sempre così. Se guidiamo sulla corsia centrale è perché stiamo sorpassando o superando i veicoli meno veloci che si trovano sulla corsia di destra. Ovviamente, se i veicoli più lenti sono in fila, passare da una corsia all’altra (dalla più a destra a sinistra e viceversa) non comporta uno stile di guida corretto e potrebbe essere pericoloso, quindi si può impegnare la corsia o le corsie più a sinistra per effettuare uno o una serie di sorpassi. 

Infatti, “sulle carreggiate ad almeno due corsie per ogni senso di marcia il conducente che, dopo aver eseguito un sorpasso, sia indotto a sorpassare un altro veicolo o animale, può rimanere sulla corsia impegnata per il primo sorpasso a condizione che la manovra non sia di intralcio ai veicoli più rapidi che sopraggiungono da tergo” (art. 148 comma 6 del Codice della Strada).

IMMETTERSI IN AUTOSTRADA: CORSIA DI ACCELERAZIONE E COME FUNZIONA LA PRECEDENZA

Immettersi in autostrada è una paura piuttosto comune per gli automobilisti, soprattutto per quelli alle prime armi. Come abbiamo visto nel paragrafo precedente, per quanto riguarda l’immissione sulla corsia di marcia in autostrada è obbligatorio impegnare la corsia di accelerazione e dare la precedenza ai veicoli che già circolano sulla corsia di marcia

Infatti, la norma comune vuole che si dia la precedenza a destra, ma ovviamente in autostrada il discorso è completamente diverso. È chi si immette in autostrada che deve dare la precedenza ai veicoli che già circolano sulla corsia di marcia. Di contro, questi ultimi dovrebbero agire in modo tale da agevolare l’immissione del veicolo in autostrada e quindi, se possibile, spostarsi sulla corsia sinistra in modo da lasciare uno spazio libero di entrata per il veicolo.

Chi invece si sta per immettere in autostrada deve agire tenendo a mente 4 punti principali: 

  • Usare la corsia di accelerazione per tutta la sua lunghezza. La corsia di accelerazione serve a prendere la giusta velocità per immettersi in autostrada, visto che di solito la velocità minima di un veicolo è tra gli 80 e i 90 km/h, quindi bisogna sfruttarla a questo scopo. 
  • Inserire la freccia di sinistra appena superato lo svincolo d’entrata; 
  • Controllare cosa succede alle proprie spalle tramite gli specchietti retrovisori per capire qual è il momento più opportuno per immettersi, valutando la presenza degli altri veicoli, la loro velocità e distanza; 
  • Dare la precedenza ai veicoli che stanno sopraggiungendo. Impegnare fino in fondo la corsia di accelerazione serve proprio a questo. Il consiglio è di sfruttare in totale sicurezza e quando è opportuno il primo spazio disponibile e il più velocemente possibile, ma se c’è parecchio traffico è necessario rallentare, evitando sia di entrare nella corsia di emergenza, sia di fermarsi del tutto perché poi per ripartire servirebbe più tempo. 


COME USCIRE DALL’AUTOSTRADA CORRETTAMENTE

Per uscire dall’autostrada bisogna prima di tutto segnalare tempestivamente il cambiamento di corsia utilizzando gli indicatori luminosi di direzione, e poi impegnare la corsia di destra, immettendosi nella corsia di decelerazione a partire dal suo inizio, quindi a partire dal momento in cui la striscia continua diventa tratteggiata. 

Ricordiamo che per uscire dall’autostrada, si può usare la corsia di emergenza solo ed esclusivamente in situazioni di ingorgo e a partire da 500 metri prima dello svincolo, ovvero quando la prossimità dell’uscita è indicata con apposita segnaletica. 

CORSIA DI EMERGENZA IN AUTOSTRADA: QUANDO SI PUÒ USARE

La corsia di emergenza è riservata ai veicoli costretti alla sosta di emergenza e al passaggio dei mezzi di soccorso. Questo significa che non si può percorrere in alcun modo questa corsia, che è la più a destra di tutte e leggermente più stretta delle altre, a patto che non ci si trovi in una condizione di urgenza, per l’appunto. 

L’articolo 15 comma 3 del Codice della Strada definisce la corsia di emergenza una corsia che è adiacente alla carreggiata e che è destinata esclusivamente alle soste di emergenza, al passaggio dei mezzi di soccorso e, in via eccezionale e solo nei casi in cui ne sia ammessa, al movimento dei pedoni. Per questo motivo, la corsia di emergenza deve risultare sempre libera. Un mezzo di soccorso deve trovare la corsia completamente libera per passare senza ostacoli. 

Come abbiamo visto, però, la corsia di emergenza può essere transitata solo se si sta per uscire dall’autostrada e solo a partire da 500 metri dallo svincolo di uscita, nel caso in autostrada sia presente un ingorgo. 

Infine, se utilizzata di notte, bisogna ricordarsi di seguire alcune regole di sicurezza, come il posizionamento del triangolo a 100 metri dal veicolo, il mantenimento delle luci di posizione e l’utilizzo del giubbotto catarifrangente. 

SORPASSO A DESTRA: QUANDO È CONSENTITO IL SUPERAMENTO DEI VEICOLI

Il sorpasso a destra non è consentito, ma il superamento sì. Che differenza c’è? Potremo dire che nel sorpasso è previsto anche il passaggio da una corsia all’altra e il ritorno su quella di origine, mentre il superamento prevede l’avanzamento del veicolo sulla stessa corsia di marcia. Infatti, la Polizia Stradale precisa: “La manovra di chi prosegue la marcia sulla corsia di destra, nonostante la presenza di veicoli sulla corsia o sulle corsie di sinistra, non integra la manovra di sorpasso a destra, ma solo quella di superamento da destra che non è sanzionata”.

Il sorpasso a destra è rigorosamente vietato, perché pericoloso e include il cambio di corsia di marcia. Il superamento a destra, invece, è consentito e non sanzionato perché prevede un superamento del veicolo più lento da parte del veicolo più veloce senza cambio di corsia. In poche parole, il superamento si rende necessario perché il veicolo sulla corsia di sinistra non dovrebbe essere lì, bensì sulla corsia più a destra. 

UTILIZZO SCORRETTO DELLE CORSIE IN AUTOSTRADA: LE SANZIONI

Chi sbaglia corsia in autostrada, ovvero non percorre la corsia più libera a destra, è passibile di sanzione, come stabilisce il già citato art. 143 comma 13 del Codice della Strada, e può essere sanzionato con una multa da 42 € a 173 €

Per immissione irregolare in autostrada la multa va da 87 € a 344 €, in aggiunta alla decurtazione di 2 punti dalla patente.

Multe più pesanti per chi sorpassa a destra, con un’ammenda da 83 € a 333 € (art.148 comma 15 del CdS). Se questa stessa sanzione è stata ripetuta più volte nell’arco del biennio, alla sanzione pecuniaria si aggiunge anche la sospensione della patente da 1 a 3 mesi. 

Infine, chi transita sulla corsia di emergenza senza averne diritto è passibile di una multa da 430 € a 1.731 €, oltre alla sospensione della patente da 2 a 6 mesi e alla decurtazione di 10 punti dalla patente. 



Aggiungi un commento
Ritratto di Ivan92
9 dicembre 2022 - 12:27
12
Articolo molto utile che spiega bene come comportarsi e cita anche gli articoli di legge (che sono poi quelli che fanno stato). In teoria tutto questo dovrebbe essere l'ABC quotidiano di qualunque conducente che ha conseguito una patente di qualsiasi categoria, in pratica però c'è un ignoranza ed atteggiamento menefreghista di moltissimi conducenti nei confronti degli altri utenti della strada. Quotidianamente mi capita con l'autotreno di viaggiare nella corsia più libera a destra a velocità maggiore di gente che senza alcun motivo, viaggia nella corsia centrale o di sorpasso. (E io sono bloccato a 90 km/h quindi immaginatevi quanto vanno gli altri, tutto questo in autostrada).
Ritratto di Bacca
9 dicembre 2022 - 14:55
a chi viaggia sulla corsia centrale senza motivo ritiro della patente immediato, se tutti imparassero ad utilizzare correttamente le corsie guadagneremmo tutti 1 o 2 corsie
Ritratto di stezamby
9 dicembre 2022 - 21:17
1
Pienamente d'accordo, a volte potrei tranquillamente percorrere la corsia di destra a velocità sostenuta (120/130Kmh) senza problemi, ma immancabilmente c'è chi viaggia a 90/100 sulla corsia centrale con corsia destra libera, magari alla domenica quando i camion non circolano e guai a farglielo notare!
Ritratto di stezamby
9 dicembre 2022 - 21:21
1
P.S. convinti di essere nel giusto perchè vanno piano. Un vicino una volta mi diceva : " io mi piazzo sulla corsia centrale a 70 all'ora e arrivo fino a Rimini bello tranquillo!" :-(((
Ritratto di Rush
9 dicembre 2022 - 22:32
Stezamby forse il tuo vicino non sa che in autostrada non c’è solo il limite massimo della velocità. Esiste anche il minimo ed è pari a 80 km/h. Se facessero rifare l’esame della patente ci sarebbero molte meno auto in giro…
Ritratto di alveolo
9 dicembre 2022 - 12:34
Resistete ancora un po', che poi arriverà l'ulteriore adas a gestire anche tutte queste cose dell'articolo. E poi fra qualche anno lo fanno obbligatorio, pure
Ritratto di Ivan92
9 dicembre 2022 - 12:44
12
Un ADAS che obbliga il conducente a tornare sulla corsia più libera a destra con un rumore fastidioso (come quando non metti la cintura) sarebbe finalmente un toccasana per la mobilità autostradale e non vanificherebbe l'esistenza stessa delle altre corsie occupate senza motivo. Anche se personalmente andrei di polizia stradale + autocivette a volontà e bastonate da 42 € a 173 € a tutti quelli che sbagliano, tutti i giorni per 24h al giorno 7 giorni su 7 (come del resto già fa il Tutor per la velocità) fino a quando non gli passa la voglia di dormire in corsia centrale o di sorpasso.
Ritratto di Bacca
9 dicembre 2022 - 14:56
ma che 42 euro, 42.000 euro di multa e vedi come imparano, e ritiro immediato della patente
Ritratto di Ivan92
9 dicembre 2022 - 15:42
12
@Bacca purtroppo però per il momento la multa (Art 143/13) è compresa tra 42 € e 173 €, il problema è che nemmeno questa viene fatta ma le persone si sentono libere di stare nella corsia che gli pare ostacolando gli altri. Concordo che 42 € - 173 € sono troppo pochi, la sanzione dovrebbe essere almeno equiparata alle conseguenze che subisce chi supera il limite di velocità tra 10 e 40 km/h.
Ritratto di Rush
9 dicembre 2022 - 22:35
Ivan92 difatti potrebbero usare il tutor anche al contrario… sotto gli 80 km/h paghi come sopra i 130 km/h… e se vai a 50 km/h di media ritiro della patente.

DA SAPERE PER CATEGORIA

listino
Le ultime entrate
  • Ford Capri
    Ford Capri
    da € 42.750 a € 58.000
  • Volkswagen T-Roc Cabriolet
    Volkswagen T-Roc Cabriolet
    da € 38.250 a € 43.050
  • Volkswagen ID.7 Tourer
    Volkswagen ID.7 Tourer
    da € 61.600 a € 73.750
  • Volkswagen ID.7
    Volkswagen ID.7
    da € 60.800 a € 72.950
  • Volkswagen Touareg
    Volkswagen Touareg
    da € 83.500 a € 105.200

PROVATE PER VOI

I PRIMI CONTATTI

  • Bentley Bentayga V8 S 5 posti
    € 242.769
    La versione più “atletica” della lussuosa Bentley Bentayga ha potenza da vendere grazie al 4.0 V8 biturbo ma conquista per il comfort di marcia e un abitacolo impareggiabile per materiali e finiture. Le sviste? Sono veramente poche…
  • Hyundai Santa Fe 1.6 T-GDI HEV XClass AWD
    € 56.350
    Grande fuori e dentro, con il suo look tosto e squadrato la nuova Hyundai Santa Fe non passa inosservata. Il comandi del “clima” e l’agilità lasciano un po’ a desiderare, ma la trazione 4x4 e il molleggio curato fanno viaggiare sicuri e comodi.
  • Dacia Spring Extreme 65
    € 19.900
    Aggiornata a fondo dentro, fuori e nei contenuti per la sicurezza, l’elettrica Dacia Spring convince per il prezzo e il comfort in città; migliorato, ma non molto preciso, lo sterzo. Da rivedere certi comandi.