Peugeot

Peugeot
iOn

da 28.151

Lungh./Largh./Alt.

348/148/161 cm

Numero posti

4

Bagagliaio

166/860 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Con la carrozzeria monovolume e i suoi 347 cm di lunghezza e 148 di larghezza, la Peugeot iON (derivata dalla Mitsubishi i-MiEV e "gemella" della Citroen C-Zero) unisce ingombri minimi a una notevole abitabilità: all’interno (dove le finiture sono economiche) viaggiano senza problemi quattro adulti; minuscolo, però, il bagagliaio. Ma la vera particolarità di questa citycar è di non emettere sostanze inquinanti: infatti, è spinta da un motore elettrico da 67 CV che risponde con prontezza all’acceleratore e permette costi d’esercizio molto contenuti. Nonostante il peso delle batterie l’agilità non manca (ma lo sterzo è sin troppo leggero) e non ci sono neppure le marce, che nelle elettriche solitamente non servono: per muoversi basta mettere in D (drive) la leva nel tunnel, che come quella degli automatici ha pure le posizioni R per la “retro”, N per la folle e P per il parcheggio. La ricarica della batteria da una normale presa di corrente richiede sei ore (ma con la trifase a 380 V basta mezz’ora per “riempirla” all’80%), e, seppure i 150 km d’autonomia dichiarati appaiano ottimistici, l’effettivo raggio d’azione risulta più che sufficiente per l’impiego urbano. C'è comunque da tenere presente che la iON è stata presentata nel 2010, e che nel frattempo la tecnologia delle auto elettriche ha fatto dei passi avanti: oggi ci sono modelli che, a un prezzo di poco superiore, vantano un'autonomia più che doppia.  

Versione consigliata

Non c'è molta scelta: l'allestimento è uno solo, gli optional pochi. Vale comunque la pena di investire sul Vehicle presence alert (un dispositivo che emette un lieve rumore per avvsiare i pedoni dell'arrivo della vettura, di per sé silenziosa) e, magari, sul Remote System (per attivare a distanza la ricarica).   

Perché sì

Spazio interno La forma a uovo della carrozzeria ha permesso di ricavare un abitacolo spazioso: anche dietro trovano posto senza problemi passeggeri più alti di 180 cm.

Sprint Nei motori elettrici la coppia è omogenea e disponibile da subito: nel traffico la risposta all’acceleratore è pronta e vivace.

Maneggevolzza Gli ingombri molto contenuti facilitano le manovre e la ricerca di un parcheggio.

Visibilità Le grandi superfici vetrate permettono una buona visuale in tutte le direzioni.

Perché no

Autonomia I 150 km dichiarati si riferiscono a condizioni d’uso ottimali: quella reale dipende dal traffico, dallo stile di guida e dai servizi utilizzati (per esempio col “clima” acceso si fa meno strada).

Difficoltà di rifornimento Più che un difetto dell’auto è un problema infrastrutturale: finché le colonnine di ricarica non saranno diffuse, per “fare il pieno” non resta che la presa di corrente nel box.

Baule È piccolo e ha la soglia alta da terra (colpa anche del motore collocato sotto il piano di carico).

Interno È realizzato con materiali economici. 

Peugeot iOn
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
7
2
9
15
49
VOTO MEDIO
1,8
1.817075
82
Photogallery