BUSINESS & FLOTTE

Deduzioni, Iva e Ipt

Per il trattamento fiscale riservato all’utenza professionale per l’acquisto in leasing di veicoli nuovi vedere la guida auto aziendali, norme e fisco. È però il caso di fare un accenno alle recenti novità normative che hanno contribuito a far tornare in auge questa formula d’acquisto. Oggi è previsto che il canone sia deducibile per 4 anni per i mezzi in uso promiscuo e non strumentali, mentre per quelli destinati all’attività d’impresa il periodo di ammortamento è stato dimezzato. Inoltre, è stato abolito l’obbligo di pagamento dell’Imposta provinciale di trascrizione con il riscatto, in precedenza dovuta nonostante fosse già stata versata all’acquisto dell’auto (di fatto, il fisco pretendeva l’Ipt due volte). La durata del leasing, poi, non è più un vincolo da rispettare pena l’indeducibilità dei canoni. Come per le altre formule d’acquisto, le percentuali di deduzione e di detrazione Iva per la macchina nuova e per le spese di utilizzo variano in base al tipo di immatricolazione e di impiego. Infine, come già accennato, nel leasing la tassa di possesso è a carico dell’utilizzatore e non del proprietario come normalmente previsto (Legge 99 del 2009, all’articolo 7 e circolare 49/E/2011 dell’Agenzia delle Entrate).

 

IN SINTESI

  • Nuova normativa fiscale favorevole per il leasing
  • Canone deducibile per 4 anni per veicoli uso non strumentale
  • Per auto uso strumentale periodo ammortamento dimezzato
  • Abolita Ipt al momento del riscatto
  • Non obbligatorio rispettare durata leasing
  • Detrazioni e deduzioni IVA variabili

 

 

  • ecoincentivi mezzogiorno piattaforma sara online
    Politica e trasporti

    Ecoincentivi: è online la piattaforma

    Si tratta della prima fase, dedicata alla registrazione dei concessionari, che in seguito potranno chiedere i contributi. Gli automobilisti non devono fare nulla.