BUSINESS & FLOTTE

L'iscrizione

Tralasciando il corporate car sharing e quello intra-gruppo o intra/aziendale, in cui gli utilizzatori delle auto vengono decisi direttamente dalle aziende, tutte le altre società che propongono auto condivise richiedono come punto di partenza un’associazione o una registrazione alla piattaforma clienti. Questa può essere gratuita o a pagamento, e nella gran parte dei casi richiede l’inserimento di una carta di credito o di debito per il saldo in tempo reale degli affitti. Qualche volta è prevista la possibilità di acquistare crediti a scalare (anche a forfait). Le aziende possono richiedere con un piccolo sovrapprezzo (in media, una decina di euro) l’emissione di tessere supplementari da affidare ai propri dipendenti. Prima di scegliere, è importante valutare i servizi offerti dai differenti operatori e, soprattutto, le regole di utilizzo del veicolo e le convenzioni con il comune (parcheggi gratuiti, Ztl ecc.).

 

IN SINTESI

  • Iscrizione gratuita o a pagamento
  • Pagamento con carta di credito o debito
  • Valutare servizi e regole uso veicolo

 

 

  • ecoincentivi mezzogiorno piattaforma sara online
    Politica e trasporti

    Ecoincentivi: è online la piattaforma

    Si tratta della prima fase, dedicata alla registrazione dei concessionari, che in seguito potranno chiedere i contributi. Gli automobilisti non devono fare nulla.