BUSINESS & FLOTTE

NEWS

BMW “atterra” nell’area executive di Milano Linate

2 febbraio 2016

Due BMW 750Li accolgono gli uomini d’affari in arrivo con i propri jet privati per portarli nel nuovo BMW business center.

BMW “atterra” nell’area executive di Milano Linate

ORGANIZZAZIONE TEDESCA - La BMW “atterra” a Linate Prime, l’area riservata al traffico jet privati dello scalo milanese: due BMW 750Li xDdrive (nelle foto, versioni a passo lungo della berlina tedesca), dotate di poltrone posteriori “tipo aereo”, da oggi prelevano sottobordo gli ospiti in arrivo per portarli alla palazzina principale per le operazioni di controllo documenti. Chi, poi, ha la necessità di programmare riunioni o ha bisogno di uno spazio discreto e confortevole in cui poter lavorare in tutta tranquillità, troverà al primo piano della struttura, nel nuovo BMW Business Center, gli spazi adatti alle proprie esigenze.

TRA UN VOLO E L’ALTRO - Gli uffici comprendono aree riunioni di dimensioni modulabili, dai consigli d'amministrazione agli incontri “one to one”. Non si tratta, però, di un servizio riservato esclusivamente ai passeggeri in transito: gli uffici possono infatti essere prenotati anche da ospiti esterni, provenienti dalla città, per incontri “al volo” con uomini d’affari di passaggio. All’inaugurazione dell’iniziativa, Sergio Solero, presidente e amministratore delegato di BMW Italia, ha sottolineato i punti di contatto tra il mondo dell’aviazione e il brand tedesco, nato proprio per produrre motori d’aereo. “Abbiamo valori comuni e clienti comuni con lo scalo “Prime” milanese, e il BMW Business Center sarà sicuramente per i passeggeri un luogo di lavoro accogliente. Per noi è un’occasione per fare conoscere loro i contenuti della nuova Serie 7”.

Aggiungi un commento