Toyota

Toyota
GT86

da 31.800

Lungh./Largh./Alt.

424/178/132 cm

Numero posti

4

Bagagliaio

243/n.d. litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

Questa coupé 2+2 (ossia provvista di una coppia di sedili posteriori di fortuna) ha un’impostazione tradizionale, con un boxer 2.0 a benzina installato sotto il lungo e basso cofano, e la trazione posteriore: il cambio è manuale a sei marce e – come nella Subaru BRZ, che nasce dal medesimo progetto –  anche nella Toyota GT86 le ruote motrici sono controllate da un differenziale autobloccante di tipo meccanico. Piuttosto leggera (1239 kg) e compatta (è lunga 424 cm e alta appena 129), e studiata per dare il meglio nella guida sportiva, permette di graduare il controllo della stabilità VSC innalzandone la soglia di intervento (selezionando Sport), e anche di escluderlo del tutto. I 200 CV, però, vengono erogati a 7000 giri, mentre sotto i 5000 questo quattro cilindri (privo di turbocompressore) spinge relativamente poco. L’impronta sportiva, evidente nella carrozzeria, si ritrova anche negli interni della Toyota GT86: la posizione di guida è bassa e allungata, con la corta leva del cambio a portata di mano e lo sterzo piccolo e verticale; intonati alla vettura il cruscotto a tre quadranti e la pedaliera sportiva, ma la qualità di alcune plastiche lascia a desiderare.

Versione consigliata

La Toyota GT86 si può avere soltanto col 2.0 da 200 CV: in rapporto al prezzo la dotazione è buona, e include, fra l’altro, i fendinebbia, il navigatore, il “clima” bizona, il cruise control, e la radio con ingressi Usb/Aux e vivavoce Bluetooth. Di serie pure il servosterzo ad assistenza variabile, l’Esp escludibile (con sistema antiarretramento che facilita le partenze in salita) e un set di airbag che comprende quello per le ginocchia del guidatore. È disponibile anche il cambio automatico sequenziale a 6 marce e palette al volante (che, però, non è veloce come dovrebbe, specie in scalata, e ammoscia parecchio le prestazioni).

Perché sì

Qualità dinamiche La vettura è progettata per dare il massimo nella guida sportiva: ottimamente bilanciata, offre elevate caratteristiche di tenuta di strada, agilità e precisione. 

Posizione di guida La poltrona è sagomata per trattenere il corpo e ampiamente regolabile: bassa, e per nulla scomoda, fa “sentire” bene le reazioni della vettura. 

Sicurezza La possibilità di modulare l’intervento dei controlli elettronici sarà apprezzata dai piloti poco esperti, ma anche escludendoli del tutto la vettura resta sincera e prevedibile nelle reazioni.

Prezzo/contenuti La GT86 è una sportiva offerta a un prezzo ragionevole e ben equipaggiata.

 

Perché no

Erogazione Il 2.0 dà il meglio oltre i 5000 giri: può andare bene in pista, ma su strada rende la guida piuttosto impegnativa.

Cambio automatico Conviene “accontentarsi” dell’efficiente manuale di serie: l’automatico è lento (soprattutto in scalata), e a causa delle marce lunghe penalizza la progressione del motore.

Comfort Le sospensioni sportive fanno sentire le buche, e nei lunghi viaggi si soffre pure per la scarsa insonorizzazione dell’abitacolo.

Dettagli Alcuni particolari degli interni sono inadeguati alla classe della vettura.

 

Toyota GT86
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
159
62
23
4
22
VOTO MEDIO
4,2
4.22963
270
Photogallery