BUSINESS & FLOTTE

NEWS

I più grandi concessionari in Europa? Ecco chi sono

14 novembre 2018

Se in Italia prevalgono ancora le piccole realtà, in Europa sono i grandi gruppi a farla da padrone.

I più grandi concessionari in Europa? Ecco chi sono

L’ITALIA E L’EUROPA - Con l’esplosione del digitale si potrebbe pensare che la figura del caro vecchio concessionario sia pian piano destinata a scomparire. In realtà non è proprio così perché internet è utilizzato come un vettore per informarsi su un determinato modello, ma poi l’acquisto viene formalizzato in concessionaria, che resta ancora un solido intermediario. Se in Italia prevalgono ancora piccole realtà, volgendo lo sguardo all’Europa il mercato è dominato dai grandi gruppi, che possono contare anche centinaia di punti vendita e un fatturato miliardario.

LA PRIMA È SVIZZERA - Stando al rapporto della società di analisi ICDP, la svizzera Emil Frey è attualmente il più grande gruppo di concessionarie in Europa con i suoi 11,1 miliardi di fatturato nel 2017, 500.000 veicoli consegnati e 678 punti vendita. Grazie all’acquisizione, lo scorso anno, di 275 concessionarie del gruppo Volkswagen, Emil Frey ha raggiunto la posizione di leadership balzando dalla quinta alla prima posizione, superando il braccio europeo della Penske Automotive, di proprietà statunitense, nonché i pesi massimi britannici Pendragon, Lookers e Inchcape Europe (vedi tabella qui sotto). Il primo gruppo italiano della distribuzione è la AutoTorino al 49esimo posto della classifica, con i suoi 800 milioni di fatturato, 20.657 veicoli consegnati e 73 punti vendita.

LE CASE CEDONO - Le case automobilistiche rivestono ancora un ruolo di primaria importanza nella distribuzione, essendo loro stesse proprietarie di un gran numero di concessionarie. Porsche Holding Salzburg, del gruppo VW, possiede 453 punti vendita, il Gruppo PSA 277, Renault 132, Mercedes 52 nella sola Germania, Ford 50 nel Regno Unito con il marchio TrustFord. Nonostante questo, stando alla ricerca ICDP, la tendenza da parte delle case è quella di cedere i punti vendita sotto il loro diretto controllo.

LA CLASSIFICA IN BASE AL FATTURATO 2017

  Nome Paese Marchi Punti vendita Nuovo ingrosso Nuovo dettaglio Usato Vendite totali Fatturato (miliardi €)
1 Emil Frey Switzerland 36 678 145.000 155.000 155.000 500.000 11,1
2 Penske Automotive (Europe) U.S. 21 214   98.828 129.905 228.733 7,74
3 Pendragon UK 20 184   75.000 204.000 279.000 5,41
4 Lookers UK 32 155   104.331 92.105 196.436 5,36
5 Inchcape Europe UK 16 160 30.000 93.000 67.000 190.000 4,83
6 Arnold Clark UK 25 203   70.167 218.188 288.355 4,49
7 AMAG Switzerland 7 155 42.000 57.000 57.000 156.000 4,15
8 D’Ieteren Auto Belgium 8 23 115.554 10.073 2.086 127.713 3,3
9 Vertu UK 21 124   89.662 81.636 171.298 3,18
10 MoellerBil Norway 4 67 13.492 47.076 30.068 90.636 3,03
11 Bilia Sweden 7 102   52.896 47.633 100.529 2,86
12 Marshall Motor Group UK 23 101   53.308 44.237 97.545 2,59
13 Jardine Motors UK UK 20 68   41.000 32.000 73.000 2,38
14 Pon Holdings Netherlands 8 21 83.798 16.000 12.000 111.798 2,2
15 AVAG Holding Germany 17 172   62.618 58.635 121.253 2,06
16 Louwman Netherlands 17 76 39.205 15.100 17.594 71.899 1,9
17 Bertel O Steen Norway 6 90 18.479 17.086 15.233 50.798 1,8
18 Group 1 Automotive UK UK 7 43   36.571 42.957 79.528 1,76
19 Gottfried Schultz Germany 8 39   34.409 31.370 65.779 1,73
20 Alcopa Belgium 21 56 45.000 25.000 10.000 80.000 1,65
21 Salvador Caetano Portugal 20 200   56.995 29.913 86.908 1,6
22 Pappas Holding Austria 13 46   23.547 13.037 36.584 1,57
23 By My Car France 18 80   41.000 31.000 72.000 1,56
24 Listers UK 15 45   34.355 20.856 55.211 1,4
25 Senger Group Germany 10 116   16.590 16.310 32.900 1,36
26 I.A. Hedin Bil Sweden 27 305   25.000 35.000 60.000 1,317
27 Gueudet France 8 89   34.348 31.900 66.248 1,315
28 Lei Shing Hong Germany 4 46   14.536 18.517 33.053 1,28
29 Bernard France 9 48   38.280 29.486 67.766 1,26
30 JCT600 UK 18 48   34.500 34.000 68.500 1,25
31 Autobinck Netherlands 12 28 18.728 10.448 8.098 37.274 1,23
32 Feser. Graf & Co. Germany 7 50   26.200 28.000 54.200 1,2
33 Greenhous UK 6 8   52.000 7.500 59.500 1,16
34 Stern Netherlands 24 132   29.867 23.211 53.078 1,13
35 Wellergruppe Germany 9 63   17.529 33.242 50.771 1,1
36 Quadis Spain 28 120   26.531 13.692 40.223 1,06
37 Merbag Switzerland 6 97   13.000 8.000 21.000 1
38 Car Avenue France 18 49   26.500 19.000 45.500 0,92
39 John Clark Motor Group UK 14 34   13.434 14.452 27.886 0,914
40 Stoneacre Group UK 20 92   20.575 20.241 40.816 0,914
41 VV Auto Finland 6 13 25.000 13.500 5.000 43.500 0,909
42 Park’s Motor Group UK 23 58   13.500 11.000 24.500 0,89
43 Swansway UK 13 25   17.229 12.445 29.674 0,89
44 Choppard Lallier France 6 42   22.262 24.298 46.560 0,872
45 Loehr Gruppe Germany 6 35   15.675 14.178 29.853 0,862
46 Maurin France 19 106   26.900 16.700 43.600 0,84
47 Fahrzeug-Werke LUEG Germany 8 38   12.291 10.943 23.234 0,82
48 Dello-Duerkop-Hansa Group Germany 16 96   17.200 24.000 41.200 0,81
49 Autotorino Italy 15 73   20.657 18.208 38.865 0,801
50 Glinicke Germany 11 49   13.283 13.126 26.409 0,798

 

Fonte: ICDP (include stime)



Aggiungi un commento
Ritratto di Festor
14 novembre 2018 - 15:14
So che è irrazionale ma l'idea del grande megagruppo mi sa di asettico, preferisco l'idea di concessionario "piccolo" con il suo bel nome e cognome anzichè la sterilità del multimarca. Vabbè che fra poco tutte le auto saranno elettrodomestici, però così mi pare di andare al Mediaworld anzichè dal concessionario quando vende più marchi diversi che non c'entrano molto l'uno con l'altro. Ovviamente se sono marchi dello stesso gruppo ok (stile FCA), però vedere un Fiat e affianco Kia e Skoda sotto la stessa bandiera, boh...
Ritratto di Stefano1985
14 novembre 2018 - 17:21
prima diventano elettrodomestici meglio è, ,meno incidenti e meno morti. Le auto come le conosciamo oggi spero non spariscano chi le vuole usare va in pista.
Ritratto di Gordo88
14 novembre 2018 - 23:53
Cambia sito va..
Ritratto di palazzello
14 novembre 2018 - 15:36
Chissà se mega gruppo significa anche mega sconto!!! e se qualcuno di voi ha prso una bella macchina a prezzi vantaggiosissimi in questi grossi concessionari.
Ritratto di Blueyes
14 novembre 2018 - 18:10
per mia esperienza più il concessionario è grande, meno fa sconti. Ha tutta la baracca da tenere in piedi.
Ritratto di GiO1975
15 novembre 2018 - 08:42
nella mia di esperienza è esattamente il contrario, e se ci pensi, è lo stesso procedimento che si sviluppa nella GDO che si misura contro il pizzicagnolo di paese... se io grande gruppo compro il prosciutto, lo compro a tonnellate, poi è ovvio che riesco a fare un prezzo migliore del pizzicagnolo che, magari dallo stesso fornitore, prende 10 kg di prosciutto al mese....
Ritratto di manuval
17 novembre 2018 - 18:31
2
Mi permetto di contraddirti, gli sconti fatta alla gdo sono nell' ordine di un 5% extra. Ormai le aziende produttrici, soprattutto importatori, hanno magazzini pieni e vendono a chiunque e a prezzi quasi identici.... sei mai andato in un brico a comprare qualcosa? Vai dal piccolo ferramenta o negozio specializzato, lo paghi anche meno. Il vero risparmio, le offerte pazze su 10 prodotti rispetto ai migliaia che hanno a scaffale. Lo sconto per le auto è lo stesso, i costruttori hanno migliaia di auto nei piazzali e le farebbero vendere anche al farmacista... ti sei mai chiesto quanto guadagni un costruttore su ogni singola auto, sapevi che alcuni non vanno oltre i 3k e alcuni anche in perdita.... quanto pensi abbiano di margine sconto......
Ritratto di GiO1975
18 novembre 2018 - 15:33
E' esattamente quello che mi ha detto il commerciale della maxi concessionaria: "gli altri quanto di guadagnano su un'auto? 4000-5000 euro? c'è chi è disposto a scendere a 3000? bene, noi se guadagniamo 2000 euro a macchina è tanto... però dall'officina escono dalle 40 alle 50 auto al giorno." Lui mi ha garantito che sulla nuova auto che acquisterò subito nel 2019, che è una Toyota, mi farà risparmiare dai 3 ai 4mila euro sul prezzo che mi faranno alle 2 cncessioanrie Toyota che sono nelle vicinanze. Staremo a vedere, e ti terrò informato. Per adesso ho acquistato un catorcio per tirare avanti 4 mesi giusto mentre esce la nuova Toyota, e l'esperienza d'acquisto per un catorcio è stata entusiasmante, direi anche meglio del concessionario BMW, forse il migliore come 'customer care' che abbia mai provato.
Ritratto di christian perathoner
14 novembre 2018 - 20:52
bolzano è una piccola città con 100.000 abitanti in città e 500.000 in totale la provincia. c'è l'autocity che distribuisce ufficialmente fiat, lancia, abarth, jeep, alfa romeo, opel , ford, skoda, seat, citroen, peugeot, ds, volvo, nissan e fa assistenza vw ed audi. tutto sotto un tetto con grande area usato al piano superiore. i prezzi non sono bassi, però per tanti è comodo che i marchi sono tutti li. non ho idea quante macchine vendono all'anno.
Ritratto di federico p
14 novembre 2018 - 21:33
Io personalmente preferisco il multimarca perché quando entro mi piace essere consigliato su altri auto che possono fare al caso mio ad esempio entro con l'idea di farmi una serie 3 ma poi mi fanno entrare dentro una i40 o anche dentro una Tipo e a fronte di costi minori ho una macchina di stesse dimensioni e a parte i motori e le dotazioni sono molto simili per chi bada al sodo. Il concessionario monomarca o al più monogruppo lo vedo bene per chi vuole una cosa e basta e non è indeciso su altri modelli. Per quel che riguarda i prezzi sono simili non è vero che da i più grossi risparmi anzi a volte è il contrario
Pagine