BUSINESS & FLOTTE

NEWS

Fiat E-Ducato: ora è pronto per il mercato

Pubblicato 06 giugno 2020

Dopo un anno di sviluppo la Fiat presenta la versione definitiva del Ducato elettrico, che ora si appresta ad essere posto in vendita.

Fiat E-Ducato: ora è pronto per il mercato

UN PASSAGGIO STORICO - Il Fiat E-Ducato è la prima variante elettrica dello storico furgone della casa italiana, presente a listino da ben 39 anni, ingegnerizzato sulla stessa piattaforma del nuovo Ducato 2020. A un anno di distanza dalla presentazione del prototipo, la Fiat Professional svela la versione definitiva diffondendo tutti i dettagli tecnici dell’E-Ducato, che arriverà nel corso di quest’anno.

DUE TAGLI DI BATTERIA - Il Fiat E-Ducato sarà disponibile in due diversi tagli di batteria, da 47 o 79 kWh, con autonomia, rispettivamente, di 200 e 360 Km, e con un unico motore elettrico da 122 CV con coppia massima di 280 Nm. La velocità massima è limitata a 100 km/h. Anche se i dettagli tecnici della ricarica non sono stati diffusi, la presenza della presa CCS, Combined Charging System, promette “pieni” rapidi; in circa 30 minuti dovrebbe essere possibile ricarica energia sufficiente per percorrere fino a 100 km.

STESSA CAPACITÀ DI CARICO - La propulsione elettrica non penalizza la capacità di carico del Fiat E-Ducato, con uno spazio da 10 a 17 m3 e una portata fino a 1.950 kg (saranno disponibili due diverse misure di carrozzeria). Esteticamente l’E-Ducato è praticamente identico alla variante endotermica fatto salvo per il nuovo logo composto da due elementi: la lettera “e” in tinta blu che s’inserisce, precedendola in alto, alla lettera “D” del nome “Ducato”, scritto in argento satinato.

TANTI KM DI SVILUPPO - Anche la strumentazione del Fiat E-Ducato non è troppo dissimile a quella della versione normale, tuttavia è da segnalare la presenza di uno schermo aggiuntivo posizionato sulla parte superiore della plancia con le informazioni sullo stato di carica e l’autonomia. Nel corso dello sviluppo del Ducato elettrico la Fiat ha effettuato misurazioni su strada, analizzando oltre 28.000 veicoli commerciali che hanno percorso oltre 50 milioni di chilometri. Questo studio è stato utile per tenere in considerazione tutte le variabili di utilizzo e fornire ai professionisti che decidono di effettuare la transizione verso veicoli a emissioni zero quante più informazioni possibili.





Aggiungi un commento
Ritratto di BioHazard
6 giugno 2020 - 20:11
Ora possiamo proprio dire che FCA non è più indietro su ibrido ed elettrico. Anzi, le Jeep ibride, le 500 elettriche e le citycar mild Hybrid sono al top della categoria.
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
6 giugno 2020 - 20:41
Non ti preoccupare, troveranno qualcosa per criticare comunque la Fiat.
8 giugno 2020 - 15:45
1
arrivano sempre dopo gli altri con soluzione da ripiego!!!!...iautonomie irrisorie e poca progettazione!...gli elettrici efficienti non sono quelli FCA!
Ritratto di No doubt
6 giugno 2020 - 21:54
Eh no, io aspetto il suvvetto elettrico alfapeugeot, poi saremo tranquilli....
Ritratto di Mbutu
7 giugno 2020 - 00:52
BioHazard, fra avere 4 modelli (alcuni manco usciti e testati su strada) ed essere al top ne passa. Rassegnatevi: FCA è un marco indietro su tutto che oggi si affaccia alla nuove tecnologie con la speranza di mettere insieme un prodotto appena decente che la sua base di fanboy possa acquistare. Ma il TOP è altro.
Ritratto di Vincenzo1973
7 giugno 2020 - 09:03
Mbutu Se li hai significa che li sai costruire, diverso e venderli e guadagnarci. Uno dei motivi per cui Renault è in grossissima crisi è aver spinto in modo esagerato con l'elettrico troppo presto. Le cose vanno fatte ne troppo presto ne troppo tardi.
Ritratto di Giuliopedrali
7 giugno 2020 - 09:23
Per dire la verità la Zoe va bene e insieme a Clio / Captur è l'unica cosa che va bene di Renault.
Ritratto di napolmen4
7 giugno 2020 - 13:25
hai mai visto il nuovo Iveco sviluppato con Tesla? e' uno spettacolo
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
7 giugno 2020 - 16:47
@napolemen4, Iveco ha sviluppato un camion elettrico con Nikola non con tesla.
Ritratto di marcoveneto
8 giugno 2020 - 07:53
Con Nikola, non con Tesla (so che può trarre in inganno, ma sono due marchi distinti)
Pagine