BUSINESS & FLOTTE

NEWS

I “gemelli” elettrici

Pubblicato 13 giugno 2020

I due multispazio, che nascono dal medesimo progetto, ora sono disponibili anche in versione elettrica: sono il Peugeot e-traveller e il Citroën e-SpaceTourer.

I “gemelli” elettrici

ENTRO FINE 2020 - Il gruppo PSA presenta le versioni elettriche dei due multispazio “gemelli”, entrambi ingegnerizzati sulla piattaforma EMP2: si chiamano Peugeot e-Traveller e Citroën e-SpaceTourer. Sono entrambi disponibili in diversi allestimenti e dimensioni. L’arrivo sul mercato è previsto entro la fine del 2020, ma i prezzi non sono stati ancora comunicati.

BATTERIE E AUTONOMIA - Peugeot e-Traveller e Citroën e-SpaceTourer si distinguono principalmente per l’estetica, essendo di fatto lo stesso veicolo (a questa famiglia appartiene anche il Toyota Proace). A spingerli troviamo un motore elettrico da 136 CV (la potenza è gestibile da tre diverse modalità di guida: Eco, 82 CV e 190 Nm, Normal, 109 CV e 210 Nm, e Power, 136 CV e 260 Nm). Il propulsore alimenta il pacco batteria agli ioni di litio disponibile in due diverse taglie, da 50 kWh e da 70 kWh (quest’ultimo disponibile solo per gli allestimenti Standard e Long del Peugeot e M, XL del Citroën). Nel primo caso l’autonomia è di 230 km, nel secondo 330 km (le autonomie sono calcolate sul ciclo Wltp). Per fare il pieno è possibile sfruttare le colonnine da 100 kW, che consentono di ricaricare le batterie in 30 minuti (50 kWh) o 45 minuti (75 kWh). In alternativa è presente la ricarica di bordo in corrente alternata (AC) da 7,5 kW (la 11 kW è un optional a pagamento). L’utente può selezionare due diversi livelli di frenata rigenerativa (moderata e aumentata).

LO SPAZIO NON MANCA - Peugeot e-Traveller e Citroën e-SpaceTourer vengono proposti nelle varianti Compact (4,61 metri), Standard (4,96 metri) e Long (5,31 metri), per il Peugeot, e XS, M e XL per il Citroën che risulta più corto di 1 cm. L’altezza, di 1,90 metri, è la medesima per tutte le varianti. A seconda dell’allestimento scelto, la capienza del vano bagagli varia da 1.500 (quando si trasportano 9 persone), 3.000 (trasportando 5 persone) o 4.900 litri (quando i sedili delle file 2 e 3 vengono completamente rimossi). La capacità di traino è limitata a 1.000 kg.

PER TUTTE LE ESIGENZE - Gli allestimenti dedicati all’utenza professionale, che lo utilizzano per il trasporto di persone, sono il Business, da cinque a nove posti, e il Business Vip da sei e sette posti (denominati Business e Business Lounge nel Citroën), varianti che possono contare sui vetri oscurati e sui sedili posteriori in pelle (configurabili in diverse disposizioni). I clienti privati possono invece scegliere i modelli Multispace Active e Allure con capacità variabile da cinque a otto posti e quella e-Expert Combi con varianti da due a nove posti (nel Citroën corrispondono alle versioni Feel e Shine). Questi allestimenti sono stati ideati per soddisfare le diverse esigenze delle famiglie e degli amanti del tempo libero e dello sport, grazie ai sedili scorrevoli ed estraibili.

QUALCHE DIFFERENZA DENTRO - Rispetto alle varianti con motore endotermico, Peugeot e-Traveller e Citroën e-SpaceTourer hanno un quadro strumenti analogico con un display a colori da 3,5’’ specifico e con una grafica dedicata. Anche il navigatore, che viene proiettato sullo schermo del sistema multimediale, presenta delle funzioni specifiche per la mobilità elettrica indicando le colonnine di ricarica disponibili lungo il percorso, pianificandolo in base all’autonomia residua della batteria.





Aggiungi un commento
Ritratto di Andrea Zorzan
13 giugno 2020 - 19:31
Chissà perché tutte le elettriche hanno una capacità di traino ridicola. Considerando massa del veicolo e coppia del motore dovrebbero essere migliori dei veicoli diesel!
Ritratto di treassi
13 giugno 2020 - 20:12
Perché già con 1000 kg al seguito ci farai forse una 80ina di km....
Ritratto di Dario Visintin
14 giugno 2020 - 07:40
1
la risposta la trovi con un semplice ragionamento,chiediti come si muovono i treni ecco la risposta saluti
Ritratto di lucios
14 giugno 2020 - 10:21
4
Beh, probabile che dopo OPEL (che sicuramente arriverà) ci sarà anche il nuovo Scudo elettrico.
Ritratto di marcoveneto
15 giugno 2020 - 11:24
Prima penso pensioneranno il Talento by Renault...Come fatto da Opel con il Vivaro.
Ritratto di deutsch
15 giugno 2020 - 10:30
4
Potrebbero dirci i prezzi... Anche indicativi
Ritratto di Giulio Menzo
16 giugno 2020 - 15:22
2
Interessante, a quanto pare i veicoli commerciali elettrici, stanno prendendo piede, dopo il Vivaro e il Ducato.