BUSINESS & FLOTTE

NEWS

Concessionari: la classifica dei più grandi d’Europa

Pubblicato 14 ottobre 2019

Nessuna azienda italiana nella top 50 dei maggiori gruppi della distribuzione riferita al 2018, guidata dalla svizzera Emil Frey.

Concessionari: la classifica dei più grandi d’Europa

COLOSSI DEL SETTORE -  La vendita delle auto nuove è fatta anche di grandi gruppi della distribuzione che posseggono anche centinaia di punti vendita e hanno fatturati da capogiro. Anche nel 2018 il gruppo di concessionarie indipendenti, cioè non di proprietà delle case automobilistiche, di maggiore successo è la svizzera Emil Frey, che si è riconfermata al primo posto: ha consegnato ben 450.000 nuove e 200.000 usate, per un giro d’affari pari a 13,5 miliardi di euro. La Emil Frey gestisce 830 punti vendita in Europa. Per comprendere l’enormità di questi numeri basti pensare che la Seat, per esempio, ha consegnato 452.372 auto e la Volvo 320.071 in Europa nel 2018.

LA CLASSIFICA - A fare il punto della situazione è il sito internet Autonews, che ha stilato la classifica delle cinquanta società più grandi nel settore, fra le quali non è presente nemmeno una del nostro Paese. La Autotorino che nel 2017 era al 49° posto non è più in classifica. A dominare sono aziende del Regno Unito, che sono ben quattordici. Al secondo posto, dietro alla Emil Frey, c’è la statunitense Penske, che in Europa controlla 199 punti vendita e l’anno scorso ha venduto 95.000 auto nuove e 165.000 usate, incassando 7,92 miliardi di dollari. Terza la britannica Lookers: ha 164 punti vendita, in cui ha venduto 95.000 auto nuove e 165.000 usate per un giro d’affari di 5,53 miliardi. Britanniche sono anche le società dalla quarta alla sesta in classifica: la Pendragon, con 256.000 auto vendute e 5,24 miliardi di fatturato; la Arnold Clark, con 307.321 auto e 4,80 miliardi; e la Inchcape Europe, con 187.000 auto e 4,76 miliardi.

BUSINESS IN CRESCITA - La classifica fa capire che questo è un buon momento per i grossi rivenditori di auto, perché il giro d’affari delle prime 50 società è cresciuto in media del 65% dal 2013: per le prime 50 società della classifica, l’anno scorso il fatturato medio ha raggiunto i 2,3 miliardi di euro. Le possibilità di crescita inoltre appaiono significative, perché le 50 aziende più grandi hanno “assorbito” solo il 12% delle vendite di auto in Europa, quindi c’è spazio per erodere il dominio dei piccoli e medi rivenditori.

  GRUPPO PAESE MARCHI PUNTI VENDITA AUTO NUOVE USATE TOTALE FATTURATO (mld €)
1 Emil Frey Svizzera 42 830 450.000 200.000 650.000 13,5
2 Penske Automotive (Europe) USA 21 199 95.000 165.000 260.000 7,92
3 Lookers UK 32 164 120.878 97.709 218.587 5,53
4 Pendragon UK 21 177 70.000 186.000 256.000 5,24
5 Arnold Clark UK 26 220 68.344 238.977 307.321 4,8
6 Inchcape Europe UK 17 159 122.000 65.000 187.000 4,76
7 AMAG Svizzera 7 154 91.000 52.000 143.000 3,98
8 D’Ieteren Auto Belgio 8 24 122.240 1.639 123.879 3,58
9 Vertu UK 23 120 75.816 82.576 158.392 3,39
10 MoellerBil Norvegia 5 68 53.956 29.355 83.311 2,68
11 Pon Holdings Paesi Bassi 10 38 111.000 18.000 129.000 2,53
12 Marshall Motor Group UK 22 106 46.213 43.302 89.515 2,42
13 Bilia Svezia 7 95 50.324 43.600 93.924 2,37
14 AVAG Holding Germania 17 180 66.620 62.859 129.479 2,26
15 Jardine Motors UK 20 66 35.234 33.348 68.582 2,21
16 Van Mossel Autogroep Olanda 20 94 42.000 32.000 74.000 2,1
17 I.A. Hedin Bil Svezia 28 313 49.602 28.902 78.504 2,08
18 Group 1 Automotive UK 14 64 38.716 31.966 70.682 2,07
19 Salvador Caetano Portogallo 25 149 74.918 33.764 108.682 2,01
20 Louwman Olanda 14 84 55.733 16.181 71.914 2
21 Gueudet Francia 14 149 53.000 47.000 100.000 1,9
22 Gottfried Schultz Germania 8 47 34.495 34.356 68.851 1,79
23 Alcopa Belgio 16 29 65.000 10.000 75.000 1,7
23 Pappas Holding Austria 14 72 25.587 13.778 39.365 1,7
25 Bertel O Steen Norvegia 7 97 33.463 15.627 49.090 1,65
26 BymyCAR Francia 17 82 42.000 33.800 75.800 1,57
27 Quadis Spagna 27 125 29.040 14.074 43.114 1,55
28 Lei Shing Hong Germania 4 58 15.045 19.393 34.438 1,448
29 JCT600 UK 21 47 34.000 34.000 68.000 1,446
30 Bernard Francia 9 48 40.650 29.859 70.509 1,42
31 Listers UK 16 48 33.001 22.000 55.001 1,404
32 Semler Gruppe Danimarca 9 40 62.000 15.000 77.000 1,400
33 Senger Group Germania 10 63 16.800 16.420 33.220 1,35
34 Autobinck Paesi Bassi 12 28 327.643 8.179 35.822 1,260
35 Greenhous UK 5 9 33.001 22.000 55.001 1,256
35 Feser Graf & Co. Germania 9 64 25.800 26.700 52.500 1,256
37 Stoneacre Group UK 23 93 23.483 30.642 54.125 1,2
38 Merbag Svizzera 6 83 15.500 9.500 25.000 1,17
39 Stern Groep Paesi Bassi 21 119 29.306 22.490 51.796 1,11
40 Car Avenue Francia 17 52 32.000 23.000 55.000 1,1
40 Maurin Francia 22 110 29.200 21.300 50.500 1,1
42 Hendy Group UK 22 61 23.164 22.237 45.401 1,03
43 Chopard Lallier Francia 6 56 25.029 23.872 48.901 0,98
44 Jean Rouyer Francia 15 70 27.435 24.875 52.310 0,97
45 RCM Francia 4 66 20.018 19.333 39.351 0,95
46 John Clark Motor Group UK 14 34 13.829 15.778 29.607 0,94
47 AHG-Gruppe Germania 9 55 15.063 17.962 33.025 0,922
48 Fahrzeug-Werke LUEG Germania 8 38 13.184 11.927 25.111 0,916
49 Eden Auto Francia 12 58 24.780 24.800 49.580 0,91
50 Scherer Gruppe Germania 7 53 14.854 16.766 31.620 0,9

 

Fonte dati: ICDP





Aggiungi un commento
Ritratto di sergioxxyy
15 ottobre 2019 - 11:14
E' vero che la numero uno vende di piu' in totale ma e' anche vero che ha 42 marchi e 830 punti vendita; i migliori sono la numero 8 e la numero 35 con meno marchi e molti meno punti vendita in proporzione vendono 5-6 mila macchine per punto vendita in confronto alle 784 della prima in classifica. bisognerebbe vedere poi chi ha maggiori margini.
Ritratto di Sepp0
15 ottobre 2019 - 15:53
Italia che primeggia come al solito :D
Ritratto di Andre_a
16 ottobre 2019 - 13:06
9
da questo punto di vista non mi sembra un male. Preferisco una piccola concessionaria a gestione famigliare: se devo comprare l'auto da una fredda multinazionale, tanto vale acquistarla direttamente su internet come le Tesla.
Ritratto di excinghios
15 ottobre 2019 - 16:38
Per il 2018 forse non ci siamo ma nel 2019 (annate fiscali permettendo) ci dovremmo entrare:http://www.udinetoday.it/economia/fusione-autostar-autotorino.html
Ritratto di Vinix53
16 ottobre 2019 - 08:38
Non manca la Porsche Holding?? Mi pare strano. E' la più grossa in Europa
Ritratto di chianinus
20 febbraio 2020 - 23:31
ok...e in Italia come siamo messi?