BUSINESS & FLOTTE

NEWS

E-vai 3.0, il car sharing elettrico per pendolari

15 maggio 2017

Consente di usare un’auto per andare e tornare dalla stazione, la sera e durante i giorni festivi con 130 euro la mese.

E-vai 3.0, il car sharing elettrico per pendolari

VIAGGIO A ZERO EMISSIONI - Andare al lavoro a emissioni zero con il comfort di un’auto elettrica da utilizzare con spese contenute. È l’obiettivo di E-Vai 3.0, la nuova proposta del servizio regionale di car sharing E-Vai nato dall’accordo tra Enel e Gruppo FNM, il gestore di diverse tratte ferroviarie della Lombardia e del sistema di condivisione. L’idea è di rendere disponibile all’automobilista una vettura a batterie per recarsi da casa alla stazione dei treni al mattino e per riutilizzarla la sera per rientrare nella propria abitazione. Per ridurre i costi del noleggio la stessa vettura è affidata a enti pubblici o aziende durante le ore diurne. 

SI TRASFORMA IN CAR POOLING - Il servizio riservato agli abbonati delle Ferrovie Nord è attivo in forma sperimentale nelle stazioni di Varese e Saronno (VA) con dodici Nissan Leaf suddivise tra le due fermate. Il pendolare ha a disposizione la vettura vicino alla propria abitazione, dove viene installato un punto di ricarica, e un parcheggio gratuito riservato in stazione, dove ha l’obbligo di lasciare l’auto dalle 8 alle 18 per consentirne l’impiego da parte di altri utenti. A parte il limite giornaliero, l’automobilista può guidare la Leaf negli altri orari, durante il fine settimana e le festività. Il costo del servizio è di 280 euro al mese, ma è possibile risparmiare dando dei passaggi ad altri pendolari che contribuiscono ciascuno con un esborso di 60 euro. Se il passeggero è uno, il canone del servizio scende a 230 euro, se sono due a 180 euro, mentre se sono tre si arriva a una spesa mensile di 130 euro, poco più di 4 euro al giorno. 

TARIFFE ALL INCLUSIVE - Le aziende che desiderano noleggiare una Nissan Leaf durante il giorno possono scegliere tra il pacchetto mattutino (250 euro, disponibilità dalle 8 alle 12.30), pomeridiano (220 euro, ore 12.30-18) o giornaliero (440 euro, ore 8-18). Le tariffe sono comprensive di assicurazione, bollo, manutenzione e pieno di energia, nonché di accesso all’Area C di Milano e di parcheggio gratuito nelle strisce blu o gialle degli aeroporti di Linate, Malpensa e Orio al Serio. Negli intenti dei promotori il progetto E-Vai 3.0 sarà esteso progressivamente nelle altre principali stazioni ferroviarie lombarde. 





Aggiungi un commento
Ritratto di Claus90
15 maggio 2017 - 22:20
Per andare e tornare dalla stazione con 130 euro è troppo più l'abbonamento dei mezzi pubblici a questo punto è meglio andare a lavoro con la propria auto.
Ritratto di Vincenzo1973
16 maggio 2017 - 13:45
mica tanto...l'abbonamento lo pagheresti cmq, e nei 130 c'e' l'auto, l'assicurazione e tutto il resto
Ritratto di Claus90
16 maggio 2017 - 22:01
no si arriva a 440 euro quindi mi comprerei un'auto a rate con quella cifra mensile
Ritratto di Vincenzo1973
17 maggio 2017 - 09:58
hai ragione, letto meglio le fasce di costo.. ;)