Lynk & Co

Lynk & Co
01

da 35.000

Lungh./Largh./Alt.

454/186/169 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

466/1213 litri

Garanzia (anni/km)

4/120.000

In sintesi

Ha forme inconfondibili e sfrutta la meccanica della Volvo XC40 (entrambe le case sono di proprietà della cinese Geely): nei crash test Euro NCAP la Lynk & Co 01 ha fatto un figurone. La trazione è anteriore e un motore elettrico da 90 CV integrato nel cambio robotizzato a doppia frizione la rende ibrida: c’è in versione full da 197 CV o plug-in da 265 (entrambe a trazione anteriore). L’assetto privilegia il comfort e lo sterzo è preciso quanto basta (molte rivali fanno per meglio); peccato solo che i cerchi di 20” della plug-in peggiorino l’assorbimento delle asperità. Un po’ scomoda la leva del cambio: per passare dalla “retro” alla marcia in avanti e viceversa servono due tocchi separati: in manovra si perde tempo. Difficile invece trovare difetti nell’abitacolo: è ben rifinito (anche meglio di certe “solite” tedesche), costruito con materiali di qualità, spazioso e dotato di pratici comandi fisici, facili da individuare e azionare. Azzeccata anche la grafica di cruscotto digitale e sistema multimediale: moderna e informa senza disorientare (da migliorare, però, la logica di alcuni menù). Il bagagliaio non è piccolo (sebbene sia basso) ma il doppiofondo è quasi inutilizzabile: al centro c’è la batteria a 12 Volt dei servizi (messa lì per questioni di sicurezza nei crash-test).

Versione consigliata

La plug-in, che non costa molto di più. Inoltre la casa offre entrambe le versioni allo stesso canone mensile, comprensivo di assicurazione Rca, bollo, manutenzione ordinaria e straordinaria con ritiro e riconsegna a domicilio, cambio gomme e molto altro. Anche se potete ricaricarla solo saltuariamente, conviene da subito (la full hybrid non dichiara consumi bassi, per il tipo di auto). L’auto è full optional: si può scegliere solo fra colore blu o nero e se aggiungere o meno il gancio di traino.

Perché sì

Dotazione C’è di tutto, compresi i più avanzati sistemi di sicurezza e un sistema multimediale ricco e reattivo.
Finiture Non stupisce con materiali pregiati o design d’avanguardia, ma tutto è ben fatto: ci sono auto più costose fatte peggio.
Prezzo Anche pagandola in contanti, la 01 costa parecchie migliaia di euro in meno delle rivali di pari dotazione. Semplice e chiaro il pagamento mensile.

Perché no

Assorbimento con cerchi di 20” Nonostante l’assetto non sia “di marmo”, sulle asperità più marcate si sentono dei contraccolpi: le gomme ribassate non aiutano.
Bagagliaio Il vano è basso e il doppiofondo quasi inutilizzabile per colpa della batteria dei servizi montata al centro.
Dettagli dei comandi Alcuni menù del sistema multimediale vanno migliorati; stessa cosa per la logica della leva del cambio.

Lynk & Co 01
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
18
14
13
13
43
VOTO MEDIO
2,5
2.51485
101

Photogallery