DR

DR
3

da 15.000

Lungh./Largh./Alt.

420/176/157 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

420/n.d. litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Derivata direttamente dalla cinese Chery Tiggo 3x (nella fabbrica italiana viene cambiata la mascherina e poco altro) la DR 3 è una crossover compatta dalle linee piuttosto tese e sportiveggianti (può anche avere, a richiesta, i cerchi di 18 pollici). L'abitacolo è spazioso, realizzato con materiali economici ma con qualche tocco grintoso: come la fascia centrale della plancia in simil-fibra di carbonio e l'originale cruscotto esagonale con la lancetta del contagiri che ruota in senso antiorario. Il bagagliaio è discreatmente ampio ma ha una forma irregolare e il divano reclinato rimane molto "in piedi". Nel prezzo sono inclusi anche i retrovisori sbrinabili, la telecamera di retromarcia e il tetto apribile elettricamente, ma mancano la regolazione in profondità del volante e qualsiasi genere di aiuto elettronico alla guida. Senza contare che ci sono solo i due airbag frontali. il motore è un 1.5 a benzina dalla buona potenza (106 CV); è disponibile anche nelle versioni bifuel, a Gpl e a metano. 

Versione consigliata

Dato il sovrapprezzo di soli 1.000 euro, la versione a Gpl della DR3 è la scelta più conveniente. 

Perché sì

Abitabilità Lo spazio nell'abitacolo non manca affatto.

Dotazione/prezzo Di crossover più a buon mercato ce ne sono poche. E tanto meno con accessori quali il tetto apribile e la vernice metallizzata di serie.

Stile Dentro e fuori, tutto sommato è moderna e personale.

 

Perché no

Bagagliaio La forma molto irregolare ne limita la sfruttabilità e rende più faticosi i carichi. 

Finiture I materiali e le lavorazioni non si possono dire curati. Anche considerando che il prezzo è basso. 

Sicurezza Ha due soli airbag, e nessun aiuto elettronico alla guida: troppo poco, per un'auto nata nel 2018.

DR 3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
1
2
3
4
VOTO MEDIO
2,5
2.5
12
Photogallery