MG
4

da 30.790

Lungh./Largh./Alt.(cm)

423/184/150

Posti

5

Bagagliaio (litri)

363/1177

Garanzia (anni/km)

7/150.000

In sintesi

Questa cinque porte compatta ha un marchio inglese, ma è prodotta in Cina (la MG è dal 2007 della Saic): sfrutta una piattaforma nata per i veicoli 100% elettrici e prevede le batterie nel pianale e il motore posteriore che muove le ruote dietro. Si tratta della stessa “ricetta” che Volkswagen ha scelto per la piattaforma MEB, usata per auto come le rivali ID.3 e Cupra Born. Questa soluzione ha permesso di ottenere un abitacolo molto arioso in relazione alla lunghezza della vettura. Solo discreta, invece, la capacità bagagliaio. Tanta la tecnologia offerta, peraltro tutta di serie, in particolare per gli aiuti alla guida (che, però, non sempre sono ben tarati). Praticamente tutto (perfino il “clima”, che è solo monozona) si controlla dallo schermo centrale: è molto reattivo, ma anche poco intuitivo in certe funzioni. Per cercare il menù giusto o il tasto virtuale (sono tutti piccoli) si distoglie per troppo tempo gli occhi dalla strada. Se la dotazione convince, certe plastiche lo fanno meno. L’assetto privilegia il comfort: valido l’assorbimento. E, grazie alle ruote anteriori prive di semiassi, il diametro di sterzata è ridotto: utile in manovra. Davvero lunga, come per ogni modello della casa, la garanzia: ben 7 anni o 150.000 km.

Versione consigliata

Sicuramente la più potente fra quelle a trazione posteriore (in arrivo una sportiva 4x4, bimotore): non tanto per le prestazioni, quanto per l'autonomia più elevata e la maggiore velocità di ricarica. La MG4 da 204 CV accetta infatti 11 kW anziché 6,6 in corrente alternata (quella di casa e delle colonnine più diffuse) e 135 kW anziché 117 usando quella continua delle colonnine super-rapide. E fra gli allestimenti consigliamo il più ricco: ha un sovrapprezzo non eccessivo e anche parecchie dotazioni in più, a partire dagli aiuti alla guida più sofisticati.

Perché sì

Dotazione Quella di serie è davvero ricca, specie per quanto riguarda la sicurezza attiva e passiva.

Garanzia Dopo i due anni a chilometraggio illimitato obbligatori per legge, la casa aggiunge altri cinque anni. E si arriva a sette (col vincolo, in questo periodo aggiuntivo, di non superare i 150.000 km).

Prezzo Considerando che trattasi di un’auto elettrica, non costa troppo, soprattutto soppesando la ricca dotazione.

Perché no

Comandi a sfioramento Sono troppi (climatizzatore, modalità di guida e altro): ci si distrae alla guida.

Dettagli economici Mancano le maniglie al soffitto e, dietro, le bocchette dell’aria e le luci al soffitto. Il “clima” è solo monozona e certe plastiche risultano economiche. Il navigatore è solo in inglese.

Messa a punto I pur evoluti aiuti alla guida andrebbero tarati meglio. Non sempre ben modulabili i freni a bassa velocità.

MG 4
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
23
11
13
17
52
VOTO MEDIO
2,4
2.448275
116

Photogallery