Volkswagen

Volkswagen
ID.5

da 52.900

Lungh./Largh./Alt.(cm)

460/185/161

Posti

5

Bagagliaio (litri)

549/1561

Garanzia (anni/km)

3/illimitati

In sintesi

La Volkswagen ID.5 è la versione "coupé" della ID.4, rispetto alla quale è proposta a circa 2.000 euro in più. La differenza principale riguarda la parte posteriore: il lunotto è più orizzontale, raccordato dolcemente col tetto e non sormontato da uno spoiler; scompaiono il tergilunotto e le barre sul tetto. Inoltre, tutte le ID.5 sono dotate di una batteria da 77 kWh (le ID.4 meno potenti ce l'hanno da 52). Si tratta quindi di una crossover elettrica basata sulla piattaforma MEB, specifica per i modelli a corrente di dimensioni medie del gruppo tedesco. Il motore è posteriore, come la trazione, ma nella GTX ce n'è anche uno anteriore. L’abitacolo è semplice (fin troppo in alcune parti), tecnologico (comandi tattili, cruscotto digitale, head-up display disponibile anche con realtà aumentata) e spazioso: non perde nulla rispetto alla ID.4, e lo stesso discorso vale per la capienza dell'ampio baule. Ricca è la dotazione di sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida: di serie fin dalla base il cruise control adattativo, la frenata automatica d’emergenza, il mantenimento in corsia e il riconoscimento della segnaletica stradale. Al volante della Volkswagen ID.5 si apprezzano la spinta pronta ed energica (in particolare per la GTX bimotore) e il notevole comfort: efficaci le sospensioni e l’insonorizzazione. Si può variare il livello della frenata rigenerativa, ma non è prevista la funzione “one pedal” per rallentare fino a fermarsi semplicemente rilasciando il pedale dell’acceleratore.

Versione consigliata

Ok una Pro Performance, sensibilmente meno costosa, più agile in manovra (il raggio di sterzo è più ridotto) e con una maggiore autonomia. A meno che non vi capiti spesso di incontrare la neve: lì (e nello sprint) la GTX se la cava meglio.

Perché sì

Comfort Efficaci le sospensioni, come l’insonorizzazione: si viaggia rilassati.

Spazio Questa versione "sportiva" non perde praticamente nulla rispetto alla ID.4: l'abitacolo e il bagagliaio sono ampi.

Tecnologia Tanti i sistemi di assistenza alla guida. E utile l'head-up display con realtà aumentata.

Perché no

Dettagli Alcune finiture non sono impeccabili. Migliorabile pure il vano nella plancia. 

Frenata A differenza di altre elettriche, nella Volkswagen ID.5 manca la funzione “one pedal”, che consente di fermarsi anche solo sollevando il piede dall'acceleratore.

Tasti a sfioramento Alcuni rischiano di essere attivati involontariamente. Soprattutto quelli nelle razze del volante.

Volkswagen ID.5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
15
3
15
15
46
VOTO MEDIO
2,2
2.212765
94

Photogallery