Volkswagen

Volkswagen
T-Roc

da 26.600

Lungh./Largh./Alt.

424/182/159 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

392-445/1237-1290 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati

In sintesi

La Volkswagen T-Roc è una crossover compatta che condivide il pianale con la Golf. Questa caratteristica, la maggiore raffinatezza degli interni e la presenza di versioni anche diesel e 4x4 la distinguono dalla meno costosa Volkswagen Taigo, simile nelle dimensioni e nello stile ma derivata dalla piccola Polo. Le linee scolpite e muscolose della T-Roc e la possibilità di avere il tetto in un colore a contrasto rompono un po' con gli schemi seriosi tipici della casa. A rendere accattivante la carrozzeria sono i tratti decisi, con i passaruota larghi, lo spesso montante posteriore e il lunotto molto inclinato, che crea una coda dal profilo sfuggente. Il frontale, piuttosto aggressivo, prevede sottili fari collegati con la mascherina; scegliendo le molto efficaci luci a matrice di led, si ottiene anche una sottile striscia luminosa che le collega. Le fiancate sono irrobustite da una evidente nervatura che corre sotto la linea alla base dei finestrini. Dietro, il portellone e il paraurti scandiscono la superficie in tre parti, enfatizzando, con le loro linee orizzontali, la larghezza della macchina. Moderno e vivace l'abitacolo: la plancia ha ampi inserti lucidi colorati che danno vivacità, il cruscotto digitale (di serie per le Style e R-Line) è accattivante e facile da leggere, il posto di guida è comodo. Bene anche le finiture, ma i pur moderni comandi del "clima" a sfioramento non sono così facili da utilizzare. Ampio il baule, la cui capacità è di 445/1290 litri (che, però, si riducono a 392/1237 nelle versioni 4x4) e gradevole la guida: notevole la tenuta di strada, abbinata a un comfort niente male. 

Versione consigliata

La 1.0 TSI va già bene: Il tre cilindri ha il giusto brio e consuma poca benzina. Ma chi spende di più per la 1.5 TSI non si pentirà di certo: fluida e scattante, non beve troppa benzina (grazie anche alla disattivazione di due dei quattro cilindri, finché si va piano). Le diesel sono da consigliare solo a chi fa davvero tanta strada, e magari vuole la trazione 4x4 (prevista solo per le 2.0). Quanto all'allestimento, già la Style è ben dotata; di serie ha i cerchi in lega di 17”, la frenata automatica con riconoscimento dei pedoni, il mantenimento di corsia, l’anti-colpo di sonno, il cruise control adattativo, il "clima" automatico bizona, i sensori di parcheggio e il sistema multimediale con schermo di 8”. 

Perché sì

Cambio DSG Il robotizzato a doppia frizione a sette marce è rapido e fa sentire poco i passaggi da un rapporto all’altro.

Comfort La T-Roc è una macchina che filtra bene le buche e non è troppo rumorosa

Maneggevolezza. Si guida come una berlina, per merito dello sterzo preciso, delle sospensioni ben tarate e dei motori vivaci. E in curva si corica poco.

Perché no

Comandi del "clima" Quelli a sfioramento sono raffinati, ma distraggono un po' di più rispetto a manopole e tasti.

Quinto posto. Il tunnel posteriore, alto nel pavimento, dà fastidio a chi siede al centro, dove oltretutto il divano è più rigido.

Visibilità Il lunotto non è ampio e i montanti posteriori riducono la visuale; i sensori di parcheggio danno una mano.

Volkswagen T-Roc
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
1
0
1
1
VOTO MEDIO
3,0
3
4

Photogallery

Le promozioni attive
Volkswagen T-Roc 1.0 TSI a € 27.681
Volkswagen T-Roc 1.0 TSI 110 CV Style BMT da € 229 al mese con Progetto Valore Volkswagen. TAN 4,99% fisso - TAEG 5,99%
Prezzo scontato a € 27.681
Prezzo di listino € 29.100
-5%