Ford

Ford
Mustang Convertible

da 45.500

Lungh./Largh./Alt.

479/192/139 cm

Numero posti

4

Bagagliaio

332/n.d. litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Affascinante “scoperta” di pura scuola americana, la Ford Mustang Convertible riprende le forme muscolose della coupé Fastback (dalla quale si differenzia sostanzialmente per il tetto apribile), con cui condivide l'aggiornamento estetico a cofano motore e paraurti a metà 2018. La capote, realizzata in tela multistrato isolante (così da garantire un buon comfort acustico quando si viaggia in configurazione chiusa), si apre e si chiude elettricamente in una manciata di secondi. Quando è ripiegata, scompare nella coda della vettura: di conseguenza il bagagliaio è un po’ meno capace di quello della versione con tetto metallico (332 litri invece di 408). Sempre a proposito di praticità, non mancano i due strapuntini posteriori sui quali, comunque, si viaggia infossati e con spazio per le gambe quasi inesistente (nonostante i ben 479 cm di lunghezza della carrozzeria). Pur essendo adeguatamente docile ad andature da parata, la Ford Mustang Convertible rimane una vettura sportiva: ha sospensioni raffinate (MacPherson davanti e a bracci multipli dietro) ed è dotata di uno sterzo preciso (con servoassistenza variabile e possibilità di modificarne la taratura, assieme a quella dell’Esp); è, inoltre, presente il sistema che ripartisce la coppia fra le ruote motrici (quelle posteriori) per migliorare l’esecuzione delle curve. I due motori in gamma, entrambi a benzina, sono gli stessi della versione coupé: si può scegliere fra il quattro cilindri turbo 2.3 EcoBoost a iniezione diretta e a fasatura variabile da 290 CV e il classico 5.0 V8 aspirato da 450 CV, con cambio manuale a sei marce oppure automatico (optional, con dieci marce).

 

Versione consigliata

La Ford Mustang Convertible 5.0 V8 regala sensazioni impagabili (anche a livello di sound), la 2.3 Ecoboost fa risparmiare (anche al distributore); tuttavia, quale che sia la scelta, non rinunciate al cambio automatico. Oltre al “clima” bizona fanno parte dell’equipaggiamento standard l’accesso con chiave elettronica (il motore si avvia con un pulsante nella consolle), i rivestimenti in pelle e le poltrone regolabili e riscaldabili elettricamente (con sovrapprezzo ci sono quelle climatizzate). È extra il navigatore con schermo a sfioramento di 8” e sistema multimediale Ford Sync 3 che supporta anche alcuni controlli vocali.

 

Perché sì

Motori Hanno entrambi potenza e coppia da vendere, e sono fruibili anche quando si va a passeggio.

Personalità La Convertible non passa inosservata, specialmente in configurazione aperta.

Prezzo A parità di dotazione, le rivali europee costano di più e/o sono meno potenti.

Versatilità Con il tetto chiuso si viaggia in un ambiente discretamente insonorizzato; sufficiente (per due persone) anche la capacità di carico, considerato che un paio di borsoni possono stare sui sedili dietro.

 

Perché no

Abitabilità posteriore I posti omologati sono quattro, ma quelli dietro sono adatti a due bambini.

Dettagli Alcuni materiali (come quelli nella parte bassa del tunnel) stonano con l’elevata qualità generale dell’abitacolo.

Comandi I deviatori a bilanciere nella consolle sono affascinanti ma poco pratici (e per raggiungerli bisogna aggirare la leva del cambio).

Visibilità in manovra La retrocamera è di serie, ma valutare gli ingombri non è facile e per parcheggiare tranquilli conviene aggiungere i sensori (optional davanti e dietro).

Ford Mustang Convertible
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
36
9
5
1
2
VOTO MEDIO
4,4
4.43396
53
Photogallery