BMW

BMW
Serie 4 Cabrio

da 52.300

Lungh./Largh./Alt.

464/183/138 cm

Numero posti

4

Bagagliaio

220/370 litri

Garanzia (anni/km)

2/100.000
In sintesi

Davvero minimo l'aggiornamento di metà carriera della variante scoperta della Serie 3, la BMW Serie 4 Cabrio: se dentro la novità è soprattutto il cruscotto digitale, fuori a cambiare sono fari (con le caratteristiche luci diurne a led), fanali e paraurti. Il tetto retrattile rigido rende quest'auto versatile, confortevole e sportiva. In configurazione chiusa (ottimo l'isolamento acustico e termico) appare filante quasi quanto la Serie 4 Coupé, rispetto alla quale mantiene le dimensioni, inclusa l'altezza. Da scoperta vanta una “pulizia” esemplare grazie pure alla soluzione dei roll-bar estraibili (sono due, e fuoriescono in 0,2 secondi qualora i sensori rilevino il rischio di ribaltamento). Passare da una configurazione all’altra è possibile anche in movimento (fino a 18 km/h) e richiede i 20 secondi necessari affinché i tre elementi che compongono il tetto metallico si ripieghino scomparendo nel baule (la cui capacità, in tal caso, si riduce da 370 a 220 litri). Rispetto all’omologa versione chiusa, la Cabrio pesa oltre 200 kg in più; prestazioni e guidabilità ne risentono, ma non troppo: agile, precisa e bene incollata all’asfalto, questa tedesca gratifica non soltanto ad andature da passeggio ma anche quando si alza il ritmo. I motori della BMW Serie 4 Cabrio sono tutti sovralimentati e non mancano versioni a trazione integrale, riconoscibili dalla sigla xDrive.

 

Versione consigliata

Una versione a gasolio se si vuole utilizzare la BMW Serie 4 Cabrio anche come auto “da tutti i giorni” (tra l'altro, la 420d fa risparmiare anche all’acquisto, oltre che dal distributore). Altrimenti vale la pena di cedere al fascino dei motori turbo a benzina. E per gli incontentabili c'è la M4, con ben 450 CV. Per aumentare la fruibilità a cielo aperto conviene aggiungere il frangivento (si fissa alle spalle dei sedili posteriori) e l’Air Collar (ossia il sistema che convoglia aria calda dietro il collo degli occupanti).

 

Perché sì

Abitacolo Ha quattro posti veri, e prevede i rivestimenti in pelle inclusi nel prezzo per tutte le versioni.

Cambio automatico Dolce, efficiente e velocissimo, ha il solo difetto di essere per diverse versioni (con ulteriore sovrapprezzo per i paddle al volante).

Guida Gratifica e sa divertire: con il Drive Select si può variare la risposta della vettura rendendola più o meno sportiva, e di serie c’è pure il servosterzo ad assistenza variabile.

Sicurezza Fari a led e poggiatesta attivi sono di serie per tutta la gamma, e fra gli accessori figurano vari dispositivi di ultima generazione (come il cruise control con radar di distanza).

 

Perché no

Frangivento Dovrebbe essere di serie per una vettura scoperta da oltre 50.000 euro.

Peso Oltre duecento chilogrammi in più rispetto alla coupé non sono pochi. Le prestazioni restano buone, ma i palati più fini noteranno la differenza. E i consumi salgono.

Praticità I portaoggetti sono pochi, la capacità del baule si riduce sensibilmente quando si viaggia a cielo aperto e per avere il divano frazionato con botola per gli sci si deve sborsare un extra.

Visibilità posteriore Il design della coda e i 464 cm di lunghezza mettono in difficoltà nelle manovre in retromarcia, soprattutto a tetto chiuso.

 

BMW Serie 4 Cabrio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
77
27
18
7
16
VOTO MEDIO
4,0
3.97931
145
Photogallery