Mercedes

Mercedes
GLC

da 48.176

Lungh./Largh./Alt.

467/189/164 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

580/1150 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Ingrandita rispetto alla GLK della quale ha preso il posto, e più “morbida” nelle linee, la Mercedes GLC non rinuncia alla grinta: specialmente con i cerchi in lega di 20” (optional), appare ben “piazzata” a terra. I fari completamente a led (di serie per gli allestimenti superiori) aggiungono un tocco tecnologico all’imponente frontale. L’abitacolo, rifinito in modo eccellente, offre spazio adeguato alle dimensioni della carrozzeria (lunga 466 cm e larga 189): quattro adulti viaggiano con grande comodità (mentre l’eventuale quinto è disturbato dal tunnel della trasmissione). Nella media della categoria la capacità del bagagliaio (550/1600 litri), che con sovrapprezzo può essere dotato di portellone a sollevamento elettrico. La Mercedes GLC è disponibile con un motor turbodiesel a quattro cilindri, in due configurazioni. L'unità montata sulla 200 d eroga 163 CV, quella sulla 200 d 194 cavalli. In tutti i casi, la trazione è di tipo integrale, mentre il cambio è un efficiente automatico a 9 rapporti. Il comfort è di alto livello, favorito dall’ottimale insonorizzazione e dal valido lavoro delle sospensioni; queste ultime possono essere a regolazione continua dello smorzamento, nel qual caso adeguano il loro funzionamento (di motore, cambio, Esp e sterzo ad assistenza variabile) alla modalità di guida impostata tramite un bilanciere nel tunnel.

 

Versione consigliata

La 220  offre un brio soddisfacente. Considerando il rapporto fra dotazioni e prezzo, una Sport può essere la scelta più equilibrata. In vista di un frequente impiego fuori dall’asfalto o su strade innevate, conviene acquistare il pacchetto Tecnico Offroad, che aggiunge cinque modalità di guida specialistiche e dà la possibilità di aumentare la luce a terra da 23 a 28 cm grazie alle sospensioni pneumatiche.

 

Perché sì

Guida La massa non eccessiva (la carrozzeria fa ampio ricorso all’alluminio, come parecchie componenti delle sospensioni) e le ottime qualità dell’assetto la rendono agile fra le curve.

Finiture L’ambiente è di lusso: i materiali sono di qualità esemplare, e i montaggi molto accurati.

Brio I motori assicurano prestazioni vivaci: non è per nulla “seduta” nemmeno la diesel con meno potenza (163 CV).

Fuori strada Con il pacchetto Tecnico Offroad e le sospensioni pneumatiche, questa raffinata suv non teme i percorsi difficili.

 

Perché no

Avviso di abbandono di corsia Optional per tutte le versioni assieme alla frenata automatica e ad altri ausili di guida di ultima generazione, funziona imprimendo una vibrazione allo sterzo che, però, è poco percettibile.

Altezza del baule Ci sono appena 43 cm fra pavimento e tendalino: per sfruttare il resto della capacità, si deve accedere al doppiofondo.

Freno a mano Di tipo elettrico, si aziona con una levetta che, essendo a sinistra della plancia, risulta poco visibile e fuori portata dei passeggeri.

Quinto posto Chi lo occupa ha poco spazio per i piedi: “colpa” dell’ingombrante tunnel della trasmissione.

 

Mercedes GLC
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
74
108
96
53
55
VOTO MEDIO
3,2
3.24093
386
Photogallery