Dacia

Dacia
Duster

da 11.900

Lungh./Largh./Alt.

434/180/169 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

445/1.478 litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

Come tutte le Dacia, anche la suv Duster punta sul favorevole rapporto dotazione/prezzo. Ma ha pure altre virtù, fra cui l'aspetto: gradevole e ricercato, con vistosi parafanghi bombati, trasmette una sensazione di solidità. L'attuale generazione ha una struttura che deriva da quelle precedenti, ma con profonde modifiche per incrementare la sicurezza. Per esempio, ora sono finalmente disponibili di serie gli airbag laterali a tendina (protggono la testa anche di chi siede dietro) e si può avere il monitoraggio dell'angolo cieco nei retrovisori. Abbastanza spazioso (al pari del baule), l'abitacolo è rifinito con la semplicità che ci si aspetta da una vettura low-cost, ma non per questo si può dire trascurato. La Dacia Duster è disponibile sia in versione a trazione solo anteriore sia in quella 4x4. Quest'ultima ha buone doti in fuori strada e può superare anche tratti impegnativi. Oltre al cambio manuale, si può scegliere quello robotizzato a doppia frizione EDC: si tratta di un'unità moderna, morbida e piuttosto puntuale nei passaggi di marcia. Nella guida si apprezza il rinnovato sterzo (con servoassistenza elettrica al posto di quella idraulica), che vanta una buona precisione. La Dacia Duster non è un'auto sportiveggiante e nelle curve il rollio è avvertibile, tuttavia l'agilità non delude, e la guida non affatica; non del tutto soddisfacente, però, l'insonorizzazione. Fra i motori, il 1.5 a gasolio è vispo e garantisce bassi consumi. Regolare ma non vivace il 1.6 a benzina, disponibile anche con doppia alimentazione benzina/Gpl.

Versione consigliata

Anche aggiungendo il costo del climatizzatore, le Essential conservano un prezzo vantaggioso. Considerata la buona dotazione che include anche il navigatore, sono allettanti pure le Comfort. Se si punta tutto sul prezzo e dell'auto si fa un uso saltuario, convengono le 1.6 a benzina. Altrimenti le versioni a Gpl, oppure (se non si abita in una grande città, e non si intnde tenere la vettura per molti anni) le 1.5 diesel, che, oltre a minori consumi, nella guida di tutti i giorni offrono riprese ben più briose.

Perché sì

Prezzo Considerati la dotazione e la qualità di questa suv, l'assegno da staccare è ragionevole, qualunque sia il motore prescelto.

Spazio Sia l'abitacolo sia il baule ne offrono in abbondanza.

Sterzo Ha la precisione che mancava a quello delle precedenti Duster.

Perché no

Cruise control Il tasto per attivarlo è fra i sedili: scomodo e poco visibile.

Portaoggetti Quelli nella plancia non sono sagomati in modo da trattenere gli oggetti che vengono riposti: alla prima curva possono cadere.

Rumorosità L'insonorizzazione dal rombo del motore e dal rotolamento dei pneumatici sull'asfalto non è delle migliori.

 

GLI INTERNI
Dacia Duster
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
62
40
35
23
22
VOTO MEDIO
3,5
3.532965
182
Photogallery