Mahindra

Mahindra
Quanto

da 15.218

Lungh./Largh./Alt.

399/170/190 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

450/1.650 litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

A prima vista può sembrare “soltanto” una piccola monovolume, ma la Mahindra Quanto è una vera fuoristrada sotto mentite spoglie. Sotto la carrozzeria a 5 porte (lunga poco meno di quattro metri, ruota di scorta esterna esclusa) trova infatti posto la meccanica completa della “sorella maggiore” Goa: telaio a longheroni, sospensioni a ruote indipendenti, freni anteriori a disco e posteriori a tamburo, motore turbodiesel di 2.2 litri che, attraverso un cambio meccanico a 5 rapporti, fornisce 120 CV di potenza alle ruote posteriori.  Nella versione 4WD, una scatola di rinvio provvede a trasmettere la potenza anche alle ruote anteriori, tramite un attuatore elettrico. Non mancano, come in ogni fuoristrada che si rispetti, le marce ridotte (anche nella versione con la sola trazione posteriore) e, nella 4WD, il dispositivo di ruota libera che toglie ai mozzi delle ruote anteriori il collegamento con l’albero di trasmissione quando non è inserita la trazione integrale. Nell’abitacolo si viaggia comodi in quattro, ma all’occorrenza possono trovare posto cinque adulti. Nella versione venduta in India ci sono addirittura due ulteriori sedili disposti perpendicolarmente nel bagagliaio…

La Mahindra Quanto è maneggevole nel traffico cittadino, e grazie alla notevole altezza da terra del fondo vettura (20 cm) non ha problemi a salire e scendere dai marciapiedi. Nessun problema neppure ad affrontare il fuoristrada, anche quello impegnativo, mentre nella marcia su strade normali un po’ di cavalli in più non guasterebbero: il motore, progettato dall’austriaca AVL e prodotto in India, fornisce una buona coppia motrice (290 Nm costantemente disponibili fra i 1600 e i 2800 giri), ma il peso da portare a spasso è notevole. 

 

Versione consigliata

La 4WD va bene soltanto per chi ha necessità frequente di affrontare terreni veramente difficili; altrimenti è meglio orientarsi sulla versione a due ruote motrici, di quasi 3.000 euro più economica e anche un po’ meno assetata di gasolio, grazie al peso di 100 kg inferiore cha fa segnare sulla bilancia.

 

Perché sì

Guida in città Maneggevole grazie alle dimensioni da utilitaria, è anche abbastanza silenziosa e assorbe le buche con disinvoltura.

Dotazione di serie È ricca in rapporto al prezzo: non mancano “clima”, cruise control, fendinebbia e, nelle versioni 4WD, cerchi in lega e differenziale anteriore a disconnessione automatica (“ruote libere” ai mozzi anteriori).

Fuori strada Per la guida su sterrato, anche impegnativo, fa valere il robusto telaio, la notevole altezza da terra, le marce ridotte e la buona coppia motrice. 

 

Perché no

Prestazioni su strada Risentono del poco favorevole rapporto peso/potenza (ogni CV fornito dal motore deve muovere 15 kg di peso) e della notevole altezza (ben 190 cm) del corpo vettura.

Consumi Motore di cilindrata “importante” e peso non certo da utilitaria fanno sì che raramente si riescano a percorrere più di 12 km con un litro di gasolio.

Airbag Ci sono solamente i due airbag anteriori frontali. Di più non è possibile avere neppure a richiesta.

 

Mahindra Quanto
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
9
4
2
10
57
VOTO MEDIO
1,8
1.7561
82
Photogallery